I 10 film più belli consigliati da Lapinsù

Io e Lapinsù (ce piacerebbe…)

Questo mese il mio blog compie 10 anni. Avrei potuto festeggiare il lieto evento con un post autocelebrativo, invece preferisco spostare i riflettori su un blogger molto più bravo di me: Lapinsù. Ecco i 10 film più belli che ho scoperto grazie a lui.

10) Terapia d’urto: Adam Sandler è una delle grandi passioni di Lapinsù. Probabilmente, se potesse scegliere tra cenare con lui o con Kate Upton, prenderebbe il primo senza neanche pensarci troppo. Io invece lo conosco pochissimo, ma in questo film mi ha fatto spanciare dalle risate.

9) Killing me softly: Io e Lapinsù abbiamo gli stessi gusti non solo in fatto di cinema, ma anche in fatto di donne. Heather Graham in particolare è un’attrice per cui stravediamo entrambi: di conseguenza, quando mi ha detto che questo era il suo film più scollacciato, mi sono fiondato a vederlo alla velocità della luce. Killing me softly ha anche una bella trama, ma ero così distratto dalle grazie di Heather Graham che me ne sono accorto solo la seconda volta che l’ho visto.

8) Lo stagista inaspettato: Lapinsù non ama soltanto le bellezze esagerate e appariscenti: come me, si lascia irretire anche dalle ragazze della porta accanto, quelle che ti fanno sciogliere come un ghiacciolo con la loro irresistibile dolcezza. Anne Hathaway è forse l’attrice più bella al mondo ad avere questo profilo, e quindi Lapinsù si guarda per principio tutti i suoi film. Compreso questo, che anch’io ho apprezzato così tanto da dedicargli un post.

7) The Nice Guys: Io e Lapinsù siamo entrambi cresciuti con i buddy movies. Nei film di questo genere c’erano due uomini (quasi sempre dei poliziotti) totalmente opposti tra loro: i due erano costretti a lavorare insieme per un breve periodo, durante il quale prima si odiavano, poi sviluppavano un certo feeling e alla fine si volevano bene come fratelli. Erano film in cui c’era la giusta dose di tutto: azione e comicità, botte e buoni sentimenti. Di recente i buddy movies sono tornati alla ribalta, e The Nice Guys è senza dubbio il film simbolo di questa rinascita: ha fatto flop al botteghino, ma ha fatto centro nei nostri cuori.

6) Nonno scatenato: Per alcuni questo film è la prova definitiva del declino di Robert De Niro: a molti infatti è sembrato inaccettabile che lui sprecasse il suo tempo e il suo talento in un film così dichiaratamente demenziale. Secondo me e Lapinsù invece il buon Robert ha preso un’ottima decisione: magari Nonno scatenato sfigura rispetto ai film che ha fatto con Martin Scorsese e Sergio Leone, ma nella sua voluta ignoranza riesce a far ridere fino alle lacrime. Il classico guilty pleasure.

5) Edge of Tomorrow: Tom Cruise fa sempre lo stesso ruolo da vent’anni: l’eroe che salva il mondo. La ripetitività dei suoi film, unita alla scarsa simpatia (eufemismo) dell’attore, mi ha indotto a evitare praticamente tutto ciò che ha fatto da Mission Impossible in poi. In questo caso ho fatto un’eccezione, perché Lapinsù l’aveva inserito addirittura tra i migliori film del 2014: non aveva esagerato.

4) Accident Man: Nella maggior parte dei film d’azione, la sceneggiatura è un mero pretesto per dare al protagonista l’occasione di fare l’eroe che spara – mena – ammazza e già che c’è si carica in spalla anche una damigella in pericolo. Poi capitano degli action movies come Accident Man, dove la sceneggiatura è molto più intelligente, curata e riuscita di tanti presunti film d’autore.

3) Ex machina: Non amo molto la fantascienza: per questo motivo, ho accettato di vedere questo film soltanto dopo che Lapinsù me l’ha consigliato almeno una decina di volte. Ebbene, ammetto che la mia titubanza era del tutto ingiustificata: Ex machina è uno di quei film fatti così bene da riuscire ad andare oltre il loro target, attirando anche degli spettatori che di norma la fantascienza non la considerano neanche di striscio.

2) Annientamento: Il regista è lo stesso di Ex machina, e il genere è sempre la fantascienza; tuttavia le somiglianze si fermano qui, perché Annientamento ha una trama, un’ambientazione e dei temi di fondo molto diversi. Anzi, in realtà un’altra analogia c’è: entrambi i film sono di una bellezza sconfinata, e ti rimangono in testa per giorni dopo che li hai visti.

1) Bleed – Più forte del destino: Sapevo che mi sarebbe piaciuto, perché quello tra il cinema e il pugilato è davvero il matrimonio perfetto; tuttavia, mai avrei immaginato di trovarmi davanti una simile perla.
A rendere Bleed così piacevole non è soltanto il grintosissimo protagonista (che da solo sarebbe bastato e avanzato per fare un grande film), ma anche i personaggi di contorno, che sono uno più interessante dell’altro. Su tutti spiccano i suoi genitori: il padre in particolare ha un carisma unico, è il classico comprimario che finisce per surclassare il protagonista.

E voi? Quali sono i migliori film che avete visto grazie al consiglio di un blogger o di un amico?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

187 risposte a I 10 film più belli consigliati da Lapinsù

  1. Miharu Kudo ha detto:

    7) The Nice Guys…
    Felicissima di avere speso i soldi del biglietto! Avrà anche fatto flop al botteghino, ma a me è piaciuto tanto! Ma io non faccio testo 🤣
    Peraltro in genere non guardo film che mi vengono consigliati, a meno che non siano film catartici, ovvero con botte da orbi e esplosioni. Pertanto non posso compilare una lista utile 😁

  2. Matteo ha detto:

    Io ho visto the nice guys.
    Stupendo*
    Me l’aveva consigliato una mia amica una sera in un pub.
    Non mi piaceva il titolo ma il film e’ una bellezza

    • wwayne ha detto:

      Le chiacchierate in un pub davanti a una buona birra sono sempre piacevolissime. E in alcuni casi, come hai detto tu, possono portare a scoprire dei capolavori assoluti, che senza il buon consiglio di un amico/a non avrebbero mai attirato la tua attenzione. The Nice Guys rientra sicuramente in questa categoria. Grazie per il commento! : )

  3. GramonHill ha detto:

    Tanti auguri al tuo bellissimo blog. Per quanto riguarda The nice guys non posso che essere d’accordo. Bellissimo film e ottimi dialoghi. Gli dedicai un post quando lo vidi al cinema.

    • wwayne ha detto:

      Ho fatto proprio bene a mettere un fotogramma di The Nice Guys come foto d’apertura: tutti quelli che hanno commentato finora gli hanno rivolto delle parole piene d’affetto! : ) Tra l’altro questo conferma ciò che ho scritto nel mio post: questo film l’hanno visto in pochi, ma quei pochi l’hanno amato alla follia. Metto qua il link della tua recensione di The Nice Guys, nella speranza che la apprezzino anche i miei lettori: https://gramonhill.wordpress.com/2016/06/05/the-nice-guys-positivo-molto-positivo/. Grazie mille per i complimenti e per il commento! : )

      • GramonHill ha detto:

        Tra quelli che hai citato è il film che ho amato di più, seguito da Lo stagista inaspettato e Edge of tomorrow. Forse lo scarso successo è dovuto al fatto che la formula Buddy Movie stile anni ’80 gli ha impedito di trovare un nuovo pubblico. Infatti coloro che sapevano che il regista era lo sceneggiatore di Arma letale si sono fiondati a vederlo senza pensarci.
        Grazie per aver postato il mio link 😉

      • wwayne ha detto:

        Te lo sei proprio meritato! Inoltre ti informo che, anche se non li sto commentando, sto leggendo con grande interesse la tua nuova serie di post sui film più comici di sempre: è un’autentica miniera d’oro per quanto riguarda gli spunti di visione! : ) Spero di risentirti presto, sul mio blog o sul tuo! : )

  4. Laura Parise ha detto:

    Complimenti per i 10 anni… una vita! Una vita

  5. Laura Parise ha detto:

    Ups, volevo continuare…
    Una vita da blogger consigliere. Purtroppo non ho avuto modo di vedere nessuni dei tuoi 10 film, è una vita che non vado al cinema per mancanza di un adeguato partner cinefilo… spero un giorno di potermi rifare, intanto continuo a prender nota dei tuoi consigli

    • wwayne ha detto:

      Ti capisco benissimo: anche a me è capitato molte volte di voler vedere un film al cinema, e di doverci andare da solo perché i miei amici non erano interessati. Ecco, magari un giorno farò una Top 10 anche su questo! : ) Grazie mille per i complimenti e per il commento! : )

  6. Vittorio Tatti ha detto:

    Generalmente non mi faccio consigliare da nessuno: seguo quasi sempre il mio umore.

    • wwayne ha detto:

      Anche per me l’umore influisce molto nella scelta di un film: talvolta ho voglia di un western, talvolta ho bisogno di ridere con una bella commedia, altre volte ancora voglio semplicemente rifarmi gli occhi ammirando le grazie di una bellezza da urlo.
      Negli ultimi mesi tuttavia c’è un genere di film che ho sempre guardato con piacere, indipendentemente dall’umore del momento: il giallo all’italiana. Adoro questi film sia per le trame (sempre intelligenti e cariche di suspense), sia perché l’atmosfera dell’Italia anni 70 era qualcosa di meraviglioso.
      Tra tutti i gialli all’italiana che ho visto in questi mesi, ti dirò che sono rimasto folgorato da quelli di Sergio Martino: lo ricordavo come lo scanzonato regista de “L’allenatore nel pallone” e di qualche commedia sexy con Edwige Fenech, e invece ho scoperto che quando voleva sapeva girare dei gialli con i controfiocchi, che pagano da bere a tutti i thriller hollywoodiani che girano nelle sale oggi. I film in questione sono:

      Lo strano vizio della signora Wardh
      La coda dello scorpione
      I corpi presentano tracce di violenza carnale
      Morte sospetta di una minorenne

      Sono splendidi anche questi altri gialli, diretti da altri registi:

      Perché quelle strane gocce di sangue sul corpo di Jennifer?
      Sette orchidee macchiate di rosso
      Sette note in nero
      Lo squartatore di New York
      La morte cammina con i tacchi alti
      La casa dalle finestre che ridono
      Solamente nero
      Mio caro assassino

      Il primo lo trovi completo su Youtube, e gli sono molto legato, perché è stata proprio la sua visione a farmi riscoprire l’amore per il giallo all’italiana (che avevo appena lambito molti anni fa, nel periodo adolescenziale). Grazie per il commento! : )

      • Vittorio Tatti ha detto:

        Non so, il giallo all’italiana mi lascia abbastanza indifferente, anche da bambino guardavo spesso i film di Dario Argento.

      • wwayne ha detto:

        Hai citato il mio regista preferito. I suoi gialli all’italiana non li ho citati non perché non mi piacciano (al contrario, sono i migliori in assoluto), ma perché tanto li conoscono già tutti. Anzi, in un certo senso è stato lui il fondatore del giallo all’italiana, perché il suo film “L’uccello dalle piume di cristallo” ha dato origine a un vero e proprio filone di imitazioni, che dichiaravano la loro ispirazione da Dario Argento già nel titolo (quasi sempre “animalesco”).
        Tra tutti i film di questo straordinario regista, il mio preferito è senza dubbio “Profondo rosso”: se non l’hai visto o non te lo ricordi, te lo raccomando ad occhi chiusi! : )

      • Vittorio Tatti ha detto:

        L’ho visto sicuramente tanti secoli fa, ma ora non lo ricordo.
        Vedrò di ripescarlo, anche se comunque lo guarderò solo se sarò dell’umore giusto.

      • wwayne ha detto:

        E’ come dicevamo prima: l’umore è davvero un fattore decisivo quando dobbiamo vedere un film! : ) A presto! : )

    • sherazade ha detto:

      Umore e istinto. Ho visto è apprezzato moltissimo the Nice guys e anche ex machina ; ammiro la genialità di lapinsu’ di condire le sue recensioni che raramente condivido perché io sono quella per capirci che ha visto un capolavoro in Manchester by the Sea e Midnight…
      sheraimieiomaggi

  7. Vincenzo ha detto:

    Auguri per l’anniversario!
    Quindi ti sei scoperto garlandiano grazie a Lapinsú!😉

    • wwayne ha detto:

      Oh yes! Tra l’altro la sua insistenza nel consigliarmi Ex machina è stata doppiamente provvidenziale, perché oltre ad Alex Garland mi ha fatto scoprire anche Alicia Vikander, che in quel film offre una prestazione semplicemente perfetta. Ed è anche bona, il che non guasta. : ) Grazie mille per gli auguri e per il commento! : )

  8. tachimio ha detto:

    !0 anni che hai il blog !!! Complimentoni amico mio carissimo. Un blog seguitissimo sul quale poter fare affidamento per vedere al cinema qualcosa di buono. Bè qui ci sono film che mi incuriosiscono come quelli sulla fantascienza che , come te, non è un genere che amo. Mi attirano. Vedrò di cercarli e vederli. Grazie dei tuoi consigli e grazie anche a Lapinsù , simpatico nomignolo. A te un grazie per essere sempre così preciso nel delineare pregi e difetti di un film. Un carissimo abbraccio amico mio. Isabella

    • wwayne ha detto:

      Sono convinto che amerai i film di fantascienza che ho citato, perché entrambi hanno una donna come protagonista. Tra l’altro in entrambi i casi è un personaggio femminile molto interessante, soprattutto quello di Ex machina. Come sempre, ti lascio una canzone (“Just the way you are” di Milky):

      Grazie a te per i complimenti e per il commento, e un abbraccione anche da parte mia! : )

  9. lapinsu ha detto:

    Caro amico, mi hai fatto arrossire e te lo dico col cuore in mano.
    Che tu abbia deciso di celebrare il decimo compleanno del tuo blog (tra le altre cose, COMPLIMENTI per questo significativo traguardo: raramente le creature del web hanno una vita così lunga, il che denota l’intelligenza e l’impegno che dedichi al tuo blog) addirittura dedicando un post ai miei consigli cinematografici più belli, mi ha lasciata semplicemente senza parole.
    Sarebbe riduttivo perfino ringraziarti, perchè la gentilezza e la simpatia con cui hai scritto di me, del mio blog e dei miei consigli non può essere ridotta a mere parole di circostanza. Non ti ringrazio quindi per quello che hai scritto, bensì per quelle piacevole sensazione di gioia, di comunione e di empatia che mi ha regalato la consapevolezza che tu abbia deciso di condividere con i tuoi tanti lettori un pensiero per me.

    Dopo le doverose e non superflue parole di ringraziamento, a fatica (lo ammetto mi crogiolerei per ore sulla sensazione che mi ha dato leggerti stamattina…) entro nel merito del post.
    La nostra frequentazione su WordPress è ormai più che quinquennale, e da gran divoratori di film ci siamo consigliati vicendevolmente centinaia di titoli. Pur con qualche naturale eccezione, praticamente tutti i film che mi hai consigliato hanno trovato il mio massimo apprezzamento. Tra i tanti, mi piace ricordarne 2 perchè sono pellicole non modernissime e che quindi, senza le tue indicazioni, sarebbero sicuramente finite fuori dal mio radar:
    – E GIUSTIZIA PER TUTTI
    – IN MEZZO SCORRE IL FIUME

    Sono due film diversissimi (un thriller il primo, un film drammatico con venature familiari e sentimentali il secondo) e proprio per questo sintetizzano perfettamente il tuo modo di approcciare il cinema: senza pregiudizi, con gusto e intelligenza, sempre disposto a metterti in discussione.

    Tra l’altro i tuoi preziosi consigli non si fermano solo al cinema: è grazie a te infatti che ho scoperto quell’autore superbo che si chiama Don Winslow. Praticamente ci sto rimanendo sotto: ora ho iniziato il recuperone dei suoi romanzi più vecchi e ho aggredito la saga di “Neal Carey”. dopo aver finito il primo (London Underground) ho iniziato il secondo (China Girl) e ho pronto già il terzo (China Girl) in attesa che anche in italia sia tradotto il quarto, uscito negli USA nel 1994 (Lady Las Vegas).

    Ora ti saluto, caro wayne, con un sorriso e un abbraccio che più sinceri non potrebbero essere!!!!
    Buona Domenica!!!!

    • wwayne ha detto:

      “In mezzo scorre il fiume” è addirittura il mio film preferito in assoluto, quindi mi fa molto piacere che tu l’abbia citato tra i miei consigli più azzeccati.
      E’ una grande soddisfazione anche sapere che ti ho fatto scoprire Don Winslow: adoro tutto ciò che ho letto di questo straordinario autore. “Il potere del cane” in particolare è un romanzo che ho amato alla follia, al punto che non ho il coraggio di leggere il sequel (“Il cartello”) per paura di rimanere deluso.
      Tornando ai tuoi consigli cinematografici, il mese scorso ne ho seguito un altro, guardando “Tre manifesti a Ebbing, Missouri.” Sono dell’idea che, togliendo tante inutili amarezze dalla trama, il film sarebbe venuto molto meglio; tuttavia, anche così è un film sicuramente sopra la media, soprattutto grazie ad alcune trovate di sceneggiatura non banali. Ad esempio, la scena in cui il poliziotto ustionato viene ricoverato in ospedale e si trova a dover condividere la stanza proprio con il ragazzo che aveva pestato è davvero un colpo di genio. E’ anche commovente il punto in cui quest’ultimo, impietosito dalle sue condizioni, gli passa una spremuta d’arancia per alleviare almeno la sua sete. Insomma, c’è intelligenza e c’è sensibilità, e queste sono due caratteristiche che cerco sempre in un film.
      Ti ringrazio a mia volta per i complimenti, per le tante perle che mi hai fatto scoprire, e più in generale per il solo fatto di esistere e di aver aperto un blog WordPress. Spero che, quando raggiungerai anche tu il traguardo dei 10 anni da blogger, il tuo salotto virtuale sarà ancora attivo e seguito come lo è oggi. Un abbraccio anche da parte mia, e buona Domenica anche a te! : )

  10. Pupazzovi ha detto:

    10 anni di blog? Complimenti e augurissimi per questo significativo traguardo. Complimenti anche a te e a Lapinsu’ per questo interessante articolo e per i suggerimenti che proponi. Un saluto

    • wwayne ha detto:

      Mi fa molto piacere che tu abbia apprezzato il mio articolo, perché per scriverlo ci ho messo tanto impegno e soprattutto tanto affetto. Non solo verso Lapinsù, ma anche verso il cinema e verso alcune donne che lo hanno nobilitato con la loro bellezza e bravura. Se anche un solo lettore andrà a leggere il blog di Lapinsù o a vedere uno di questi film grazie al mio post, tutti i miei sforzi saranno ampiamente ripagati. Grazie mille per i complimenti e per il commento! : )

  11. cazzeggiodatiffany ha detto:

    Wow, che bei consigli, i primi li vedo sicuro. E anch’io sono super fan di Adam Sandler! Ps. Super auguri, un compleanno molto importante 😊

    • wwayne ha detto:

      Sei la seconda blogger dopo Lapinsù a parlami in termini entusiastici di Adam Sandler: prima o poi dovrò decidermi ad approfondire la sua filmografia. Grazie mille per gli auguri e per la tua costante presenza nel mio blog! : )

  12. Sara Provasi ha detto:

    Ho visto solo ex machina, bellissimo… E adoro i protagonisti! Guarderò i trailer degli altri! 🙂

  13. ross ha detto:

    Ciao, eccomi qui a curiosare… come avrai capito adoro la fantascienza, il mistero e simili.
    Non vado mai al cinema, i films li vedo in tv, quindi verrò di tanto in tanto qui per leggere le novità.
    A presto
    ciao, Ross@

  14. Auguroni a te e al tuo blog! ❤

  15. kasabake ha detto:

    Per prima cosa, carissimo wwayne, ti faccio le mie più sentite congratulazioni per i 10 anni di vita e successi del tuo indispensabile blog, una finestra del web che tieni sempre aperta non già sul tuo egocentrismo, ma sui bei libri ed i bei film che quasi sempre scovi in mezzo alla marea dei meno noti e più anonimi, non cantando opere brutte per il solo gusto di apparire eccentrico, ma perché a differenza di altre più acclamate sono perle che necessiterebbero di più pubblicità: il fatto poi che tu faccia questo, partendo spessissimo da notazioni biografiche personali non muta la freccia delle intenzioni, ma la colora solo della sincerità dell’esperienza personale. Feliccissimo di essere tuo fedele follower!!!

    Per chi ti conosce da meno tempo, inoltre, aggiungo che anche questo tuo ultimo post è la conferma di quanto ho appena detto, perché la decina di titoli da te elencati come suggerimenti dell’amico Lapinsu corrispondono perfettamente a quell’immagine prima delineata ovvero film di serie A, comunque, per lo più nordamericani con qualche sortita italica, mai solo B-Movie puri e duri e con qualche perla di bellezza indiscutibile (i due film di Garland sono comunque dei cult apprezzatissimi anche e forse soprattutto dalla critica, ancor più che dal pubblico).

    Della tua lista, ho praticamente apprezzato tutto (tranne Nonno scatenato, che per me non è nemmeno lontanamente degno di allacciare le scarpe agli altri 9 titoli), ovviamente non tutti allo stesso livello e senza fare inutili e troppo personalistiche classifiche, ti dico subito che di quella decina il mio personale podio è costituito dai due film di Garland (rispettivamente Bronzo per Annihilation ed Argento per Ex-Machina) e da The Nice Guys, quello davvero una perla che si merita l’oro, scritto benissimo, diretto magnificamente e con due interpretazioni sontuose (tra l’altro nel mio blog ne ho parlato sempre bene ed a più riprese), che confermano il quasi sessantenne Shane Black come il maestro dei buddy movies contemporanei…

    Dispiace invece a me di non trovare mai citato da nessuno l’altro, su alcun blog, quello che a mio avviso è invece il secondo miglior buddy movie di questi ultimi anni ovvero il poco noto e sottovolatuto War on Everyone (da noi tradotto con lo stupido Crazy Dirty Cops, che per altro scritto in inglese pteva sembrare il titolo originale, pessima bugia), scritto e diretto dallo stesso John Michael McDonagh che ha firmato il blasonato Calvario del 2014 ed il delizioso The Guard (termine quasi gergale, perché se “guard” in inglese significa genericamente “guardia”, in gaelico e quindi irlanedese “garda” indica specificatamente la polizia metropolitana, ma tutto questo è stato vilipeso dalla traduzione senza alcun pudore che in Italia lo ha distribuito con il titolo schifosamente cinepanettonico Un poliziotto da happy hour).

    Comunque, se non hai mai visto War on Everyone, guardalo, mi ringrazierai!

    Per festeggiare il decimo anniversario del tuo blog, ti saluto infine con un videoclip del famoso brano Flames, scritto da David Getta per la cantante Sia, che certamente conosci ma che trovo quanto mai adatto all’occasione, essendo una simpaticissima doppia-parodia, sia dei film poveri di arti marziali cinesi, sia dello stesso stile tarantiniano e nel quale il regista Lior Molcho si diverte a mettere sia lo stesso Getta, sia l’iconico Danny Trejo a scherzare su loro stessi:

    • wwayne ha detto:

      Sei già il quarto blogger che sottolinea l’assoluta supremazia di The Nice Guys sugli altri 9 titoli, e questo mi fa pensare che forse è stato ingeneroso piazzarlo soltanto al settimo posto. Inoltre, hai probabilmente ragione quando dici che Nonno scatenato sfigura in mezzo agli altri 9 film, ma ha un suo fascino ignorante che mi ha conquistato. E poi, la sua presenza in questa classifica crea anche un effetto comico, dato dall’accostamento di questa trashata con film profondissimi come Ex machina e Annientamento.
      Ti ringrazio per la tua dritta su War on Everyone, e colgo l’occasione per dirti che proprio stamani ho visto un altro film che ho scoperto grazie a te: l’opera in questione è Fahrenheit 451, di cui hai ampiamente parlato nel tuo ultimo post (https://kasabake.wordpress.com/2018/06/26/sofia-boutella-una-questione-di-umanita/). A tal proposito, ti dirò che sono totalmente d’accordo con te: il regista si è preoccupato più di creare un’estetica alla Blade Runner che di cogliere l’essenza del testo di Ray Bradbury. Peraltro, in fase di sceneggiatura a tale testo sono state fatte delle aggiunte talvolta idiote: ad esempio, l’idea che la cultura possa essere infusa negli uomini con una mutazione del DNA è una puttanata senza precedenti. Tuttavia, nel complesso questo film non mi è dispiaciuto: un 7 penso di poterglielo dare.
      Mi nomini anche Tarantino, e qui mi mandi in brodo di giuggiole: infatti annuncio dopo annuncio il cast del suo ultimo film assomiglia sempre di più ad un All Stars Team degli attori più bravi di Hollywood, e quindi già adesso sono in fibrillazione all’idea di vedere che cosa tirerà fuori il nostro Quentin con tanta meravigliosa materia prima. Sarà qualcosa di epico, possiamo starne certi! : )
      Ovviamente ti lascio anch’io una canzone, volutamente fresca ed estiva come il suo video:

      Grazie mille per i complimenti e per il ricchissimo commento! : )

      • kasabake ha detto:

        Si, pur avendo anch’io come tutti i miei film preferiti e quelli meno graditi, ti dico che Tarantino non mi ha mai tradito, regalandomi sempre delle gioie! Il suo cinema è sempre grande cinema, con storie che (se ci fai caso) sono belle anche solo a raccontarle ad un amico a voce, interpretazioni sempre molto sentite, set costruiti con grande cura, rispetto per i classici dai western ai film polizieschi ai wuxia cinesi e poi dialoghi sempre memorabili… Si, anch’io non vedo l’ora di sapere cosa diavolo combinerà questa volta!

        Grazie moltissimo per il link al mio post e sono lieto di sapere che hai condiviso il mio giudizio sul nuovo adattamento di Fahrenheit, che è più forma che non sostanza… Peccato perché come abbiamo detto entrambi è comunque gradevole da vedere… Io non l’avevo voluto dire il particolare del segreto dell’omnis (che ovviamente uno scienziato come Ray Bradbury non avrebbe mai scritto sul suo libro e che infatti si sono inventati gli autori di questo adattamento) ma ti ringrazio per averlo fatto tu: sottoscrivo il giudizio della puttanata colossale e persino fuorviante sul discorso sociale in generale…

        P.S. Amo i Ragazzi del Negozio di Cuccioli, da sempre!

      • wwayne ha detto:

        Sono proprio contento di aver azzeccato la chiusa musicale! A presto amico mio! : )

    • lapinsu ha detto:

      Tempo fa trovai i link per scaricare questo film ma il pessimo voto su imdb mi fece desistere dalla visione.
      Ora però arriva questo tuo consiglio spassionato, nel quale addirittura consideri l’opera come uno dei migliori buddy movie degli ultimi anni: l’urgenza di vederlo sale alle stelle (non prima di aver terminato il binge watching di Westworld iniziato stamattina con i primi 2 episodi della seconda stagione).
      Grazie caro kasa per l’ennesimo consiglio non richiesto ma per questo ancora più gradito

      • kasabake ha detto:

        Approfitto di questa tua risposta per rimarcare il mio giudizio: War on Everyone è un film che solo un pubblico stupido come quello nordamericano poteva non gradire, uscito pochissimi mesi prima di The Nice Guys, condivide con esso un’immoralità di base dei suoi protagonisti, declinata qui in modo se possibile ancora più bieco ed egosita, assolutamente inglese nel trattamento dei gangster, con una trama lineare ed un cattivo da prendere a sberle come deve essere quello di un buddy movie; inoltre Michael Peña è in gran forma e l’accoppiata con lo spilungone Alexander, figlio del più noto Stellan, è splendida e nella sua multirazzialità ricorda quella leggendaria di Nich Nolte ed Eddie Murphy del cult di Walter Hill 48 Hrs.

      • lapinsu ha detto:

        ho già l’acquolina in bocca 😀

      • kasabake ha detto:

        Mi farebbe piacere leggere un tuo giudizio a posteriori, anche non in linea con il mio sia chiaro.

  16. redbavon ha detto:

    Vedere un film come dico io (grande schermo, impianto surround a palla) è ormai un “lusso” che raramente riesco a gustare. Al cinema vado con il lanternino e quindi dei film citati ne ho visti solo due. Prendo buona nota del resto visto che l’ultimo film che ho visto perché consigliato da “qualcuno” è stato Jimmy Dean, Jimmy Dean, consigliato da te.
    Uno dei rari casi in cui sono riuscito a vederlo insieme alla mugliera senza che i due nanerottoli invadessero la scena.
    Ho un arretrato di film acquistati che me ne vergogno (sono una vittima consapevole delle promozioni online😂) . In questo periodo che i nanerottoli sono dai nonni al lago, di solito recupero qualcosa, ma noto che la scrittura delle mie facezie ha sottratto quel tempo.
    Anche io quest’anno a luglio faccio 10 anni, ma la mia webbettola è a una distanza siderale dalla tua, come “gradimento” e follouhe’-uhe’ 😂 perciò i miei complimenti sono di stima sincera e continua così, we(b)gliardo!

    • wwayne ha detto:

      Anch’io negli ultimi mesi ho comprato diversi film online, soprattutto in vhs. So già cosa stai per chiedermi: perché in vhs e non in dvd? Per un motivo molto semplice, caro redbavon: mi è capitato più di una volta (soprattutto con i film vecchi) che il dvd facesse dei bruschi balzi in avanti, saltando a piè pari minuti e minuti di film, e non c’è stato verso di recuperarli. Dopo aver preso tutte queste sòle ho imparato a riscoprire il fascino vintage della vhs, che magari non avrà la qualità visiva del dvd, ma che almeno ti fa vedere il film dal primo all’ultimo minuto.
      Non sapevo assolutamente che anche il tuo blog facesse 10 anni questo mese, e ovviamente ti faccio i miei più cari auguri di web – compleanno. E’ un onore per me averti accompagnato per una buona fetta di questi 10 anni, leggendo e commentando i tuoi post ogni volta che ho potuto. Anche tu sei stato una presenza preziosa e costante per il mio blog, e anche per questo spero di non perderti mai di vista. Grazie mille per i complimenti e per il commento! : )

      • redbavon ha detto:

        Il “salto” del dvd è dovuto al fatto che il lettore non riesce a leggere dei settori (sporco, graffi) oppure se il lettore è vecchio il laser potrebbe essere “esaurito” e non riesce a leggere dischi anche perfetti.
        A volte le semplici ditate possono creare questo problema. Lava la superficie con acqua e sapone neutro (la saponetta per le mani) con le dita; asciuga bene con un panno di microfibra, MAI radialmente, ma dall’interno verso l’esterno (come a disegnare dei raggi) e poi riprova. Se non presenta dei graffi, funziona il 99% delle volte. Per i graffi leggeri ci sono dei metodi artigianali, ma diffiderei. Esistono delle macchine, ma anche quelle non danno garanzie. A me è capitato un disco perfetto, ma evidentemente troppo vecchio (i dischi anche stampati industrialmente hanno un ciclo di vita e dipende dai materiali usati).
        Se pulendo il disco, “salta” ancora, prova su un lettore di un amico. Se funziona, il tuo lettore sta per lasciarti (il laser).
        Le VHS hanno un degrado dell’immagine già dopo le prime visioni.
        Grazie per gli auguri di web-anniversario, sperando di rivederti dalle mie parti prima di altri 10 anni 😂😂😂

      • wwayne ha detto:

        Senz’altro! Grazie a te per le dettagliate e preziosissime istruzioni! : )

      • redbavon ha detto:

        Prego! Sono sempre pronto a correre in aiuto di un disco in pericolo! 😂😂😂 fammi sapere se ti ho riportato al Lato più “chiaro” del DVD.

      • wwayne ha detto:

        Te lo farò sapere di sicuro! A presto amico mio! : )

  17. cuoreruotante ha detto:

    Nice guys mi è piaciuto molto

    • wwayne ha detto:

      E’ di gran lunga il film più popolare tra quelli che ho nominato: sono ben 6 i blogger che mi hanno scritto di averlo adorato. Ci sono anche 2 apprezzamenti per Ex machina: è un film totalmente diverso, ma ha una protagonista femminile davvero ben caratterizzata e ben interpretata, quindi secondo me ti piacerebbe moltissimo anche questo. Grazie mille per il tuo graditissimo ritorno sul mio blog! : )

  18. maxilpoeta ha detto:

    io è molti anni che non vado al cinema, li guardo alla tv. Di solito non mi lascio tanto influenzare dai blogger nella scelta dei film, magari più nella scelta dei viaggi 😉 Dei film che hai citato ne conosco solo 2.

  19. Menti Vagabonde ha detto:

    Mi ha incuriosita Ex machina e ne ho cercato il trailer. Genere che mi piace, mi ha ricordato, come tematiche, un vecchio film diventato ora una serie tv: Westworld

    • wwayne ha detto:

      In effetti entrambi vertono intorno all’intelligenza artificiale, e alla possibilità che l’uomo ad un certo punto non riesca più a governarla. Non ti dico altro per non rovinarti il piacere della visione. Grazie per il commento! : )

  20. Ehipenny ha detto:

    10 anni?? Complimenti! Non ho visto nessuno di quei film, fantascienza e azione non sono propriamente i miei generi preferiti… per scegliere i film di solito ascolto quelli che escono al cinema, quelli di cui parlano i miei amici o i miei genitori, o quelli proposti in tv… e mi avventuro 😊

  21. Dieci anni?! Caspita! Io uno festeggiato il 15 giugno!

  22. musicaamezzaria ha detto:

    Buon compleanno Blog!!!!
    Comunque “Killing me softly” è il film che ho visto con 4 gatti (5 persone in sala, per essere precisi) e di cui volevo scriverti in un commento al tuo precedente articolo!

    • wwayne ha detto:

      Queste coincidenze mi lasciano sempre a bocca aperta. Mi dispiace molto che foste in pochi a vedere Killing me softly, perché è davvero un noir coi fiocchi. Lo stesso vale per l’ultimo film che ho visto, Hollywoodland: se non lo conosci, te lo consiglio caldamente. Grazie mille per gli auguri e per la tua costante presenza sul mio blog! : )

      • musicaamezzaria ha detto:

        Hollywoodland non l’ho visto ma dato che lo consigli tu allora provvederò. Kiling me softly me lo ricordo pocchissimo, gli darò una seconda occasione. Pe ril resto sono tutte belle coincidenza da vita da blogger!!!
        A presto!!! :_)

  23. loredana ha detto:

    Beh, un amico ha introdotto me e mio marito al mondo horror. Tra i migliori film visti Autopsy e i primi due della serie Jeeper Creeper.

    • wwayne ha detto:

      Non ho visto nessuno dei 3 film che hai citato, quindi mi fa molto piacere che tu mi abbia dato degli spunti per le mie visioni future. Grazie mille per il tuo graditissimo ritorno sul mio blog! : )

  24. NelSenso ha detto:

    Buon compleanno al blog!! E il vecchio Bob sta proprio bene dappertutto! 😉

  25. bluebird90 ha detto:

    Devo ammettere che non ho avuto modo di vedere la tua top 10 al cinema, anche perché conosco molte persone coetanee che non amano andare al cinema perché si annoiano.. sorvolando su questo punto ti comunico che comunque sulla mia lista di film da vedere c’è sicuramente The Nice Guys e Edge of tomorrow. Invece mi è piaciuto molto Lo stagista inaspettato.

    Auguri per il blog-compleanno e grazie per i tuoi mitici consigli sui filmissimi!

    • wwayne ha detto:

      The Nice Guys e Edge of Tomorrow sono due film molto diversi, ma sono convinto che li amerai entrambi. Lo stagista inaspettato è davvero delizioso, e infatti a mente fredda mi rendo conto che avrei dovuto metterlo più in alto in questa classifica. Grazie a te per gli auguri e per il commento! : )

  26. annikalorenzi ha detto:

    non li conosco! non mi sembrano il mio genere…però cerco i trailer

  27. natipervivereblog ha detto:

    Prima di tutto ti mando i miei più sinceri complimenti per il tuo meraviglioso anniversarioDieci anni del tuo splendido blog!Trovo incantevole che tu abbia pensato, in questo importante momento, ad un articolo scritto da un altro bloggerQuesta condivisione con l’altro, con chi ti sta vicino, fa la notevole differenza Viviamo per ricavare anche dalle parole altrui, il nettare della felicitàGrazie, infinitamenteti auguro di vivere un’estate all’insegna della bellezza!

    • wwayne ha detto:

      Come sai, per me la condivisione è un valore assoluto: quando leggo un bel libro, vedo un bel film o scopro un bel blog, il mio primo impulso è quello di condividere questa mia piccola gioia con più persone possibili. Grazie al mio blog lo faccio da ben 10 anni, e spero di non smettere mai.
      Anch’io spero che tu passi una splendida Estate, e che ci manterremo in contatto anche nei torridi mesi a venire. Grazie mille per i complimenti e per la tua costante presenza sul mio blog! : )

  28. vittynablog ha detto:

    Anch’io ti sto’ seguendo e ti metterò fra i miei preferiti. E’ interessante sapere che ti pccupi di film. Saprò a chi chiedere consiglio! Complimenti per il traguardo dei dieci anni di blog! Mica noccioline eh? Ciao, buona serata!

    • wwayne ha detto:

      Mi fa molto piacere che tu apprezzi così tanto il mio blog! Ovviamente qui sei sempre la benvenuta. Grazie mille per i complimenti e per il commento, e buona serata anche a te! : )

  29. keyofeye ha detto:

    sui cinegusti è un mondo infinito. e ognuno ha i suoi. ti voglio solo segnalare 2 film di cruise imperdibili che se non hai visto secondo me ti sei perso molto: vanilla sky e operazione valchiria. ciao.

    • wwayne ha detto:

      Il secondo mi incuriosisce moltissimo: è uno di quei film di cui rimando la visione da anni, perché c’è sempre qualche altro film che mi interessa di più. Quest’anno tuttavia ne ho risolti parecchio di questi “conti in sospeso”, da Appaloosa a Black Book, rimanendo sempre molto soddisfatto: le tue parole mi hanno dato la spinta decisiva, e adesso farò lo stesso anche con Operazione Valchiria. Grazie mille per il commento e per i tuoi consigli cinematografici! : )

  30. eugenianeifilm ha detto:

    Tanti auguri per il tuo blog!
    Io ho adorato Annientamento in certi punti ho pensato ecco come è essere fatti! Mi è piaciuto moltissimo anche nonno scatenato!

  31. Buon bloggeanno wwayne ! Grazie per la visita certo che ho visto …”tu sei il male e io sono la cura ” 🙂

  32. fralamb76 ha detto:

    Buon compleblog ! 😂😂 10 anni un bel record ! dei film che hai citato ne ho visti 2 ..KILLING ME SOFTLY per me bellissimo è uno di quei film che io chiamo ad ampio spettro perche ci trovi tutto azione , amore , eros.. quando usci 50 SFUMATURE DI GRIGIO dissi che per me l’avevano copiato (le scene di sesso ) proprio da KILLING ME SOFTLY molte scene sono del tutto simili .
    TOM .. anche il film di TOM mi è piaciuto anche se anche io non vada pazza per lui e non capisco totalmente l’enfasi che c’è attorno a lui .. sarà perchè non usa controfigure e si fa tutte le scene anche quelle più pericolose rischiando di rompersi il collo ? .. o perchè il personaggio di MAVERIK bello e impossibile gli è rimasto cucito addosso come a RICHAR GERE quello di ZACK MAIO di UFFICIALE GENTILUOMO ?

    • wwayne ha detto:

      Gli è rimasto talmente addosso che a breve ne farà un sequel! : ) Riguardo a Killing me softly, mi fa molto piacere che anche tu l’abbia apprezzato: come hai giustamente rilevato, è davvero un film molto ricco e molto ben fatto. Grazie mille per gli auguri e per il commento! : )

  33. Innanzitutto buon blogger compleanno! E bravo. Poi mi è piaciuto moltissimo Ex macchina, mi pare di averci scritto anche a riguardo ma dal punto di vista educativo virtuale. Un piacere leggerti.

  34. startoveringermany ha detto:

    Buon blog compleanno wwayne! Per i prossimi dieci anni ti auguro di avere il triplo del successo che hai avuto finora. E poi, per fare una citazione cinematografica, ” verso l’infinito ed oltre!” 🙂

    • wwayne ha detto:

      Toy Story è un film che ha segnato la mia infanzia, quindi la tua citazione mi ha mandato in brodo di giuggiole! : ) Grazie mille per gli auguri e per il commento! : )

  35. Katia ha detto:

    Quando uscì Il nome della rosa, credevo fosse un film per intellettuali e non l avevo mai guardato al contrario di una coetanea che invece l aveva fatto, l ho rivisto molti anni dopo…. bellissimo! Invece su consiglio di mia cognata, guardai Chicolat e da quel giorno ogni volta che lo trasmettono lo riguardo…troppo carino!

    • wwayne ha detto:

      Nonostante siano due classici, non ho visto nessuno dei 2 film che hai guardato fidandoti di un consiglio altrui. Mi incuriosisce in particolare il secondo: se ti è piaciuto al punto da rivederlo più e più volte, dev’essere davvero eccezionale. Grazie per il commento! : )

  36. vorrei consigliare a mio figlio di vedere Papillon, la nuova versione, mio padre ne andava matto, non ne ho mai capito i motivi e mi piacerebbe che a mio figlio passasse ciò che io non ne ho percepito, però mi rifiuto di andare al drive in o nei multisala, cinemini piccoli che io sappia non ce ne sono più……

  37. il film di kate upton non glielo dico nemmeno che c’è spero non lo scopra mai altrimenti mi costringerebbe ad andarlo a vedere

    • wwayne ha detto:

      C’è da capirlo: Kate Uptown è una delle donne più belle del mondo! : ) Riguardo a Papillon, se non c’è alternativa porta tuo figlio a vederlo al multisala: anche se il contesto non è l’ideale, sono convinto che quel film gli lascerà dentro qualcosa. Grazie per il commento! : )

      • credo che vorrà andare in bagno spesso, poi si rimpinzerà di pop corn, poi chiederà alle maschere chi li ha tatuati e perchè e passeremo la serata, fuori dalla sala a giocare sulle macchinine, Legarlo come una mortadella e usarlo come cuscino no eh ?
        Che ha di tanto speciale sta kate ? a parte cadere dagli scogli ?

      • wwayne ha detto:

        Ha il seno più bello del mondo. Forse può rivaleggiare con lei soltanto la Sabrina Salerno dei tempi d’oro: non a caso il suo Jolly Blu, da tutti considerato un obbrobrio, a me piacque da morire anche per l’insistenza con cui inquadrava le sue divine rotondità. E poi c’era la musica degli 883, che per chi è cresciuto negli anni 90 è davvero il top del top! : )

      • mi sa che hai gli stessi gusti di mio figlio ! potrei rischiare di vedere il film due volte, la stessa sera, pietà !

      • wwayne ha detto:

        Allora tuo figlio è un buongustaio! : ) Qualsiasi film scegliate, buona visione! : )

  38. fulvialuna1 ha detto:

    Nonno scatenato…io mi sono divertita e ho apprezzato.
    credo che de Niro si possa permettere anche questo.
    Felce vita a questo blog e al suo eclettico conduttore.

    • wwayne ha detto:

      La versatilità è una delle qualità che apprezzo di più in una persona, quindi associandomi all’aggettivo eclettico mi hai fatto davvero un grandissimo complimento! : )
      Riguardo a Nonno scatenato, mi fa molto piacere che anche tu l’abbia apprezzato: come ho scritto anche nel post, si può discutere sulla sua eleganza, ma non sul fatto che sia un film davvero molto divertente. Grazie mille per gli auguri e per il commento! : )

  39. vikibaum ha detto:

    non ascolto consigli altrui: sono una cinefila accanita da sempre, i miei amori registi sono quentin tarantino, kusturica, altman,fellini, allen. ciauuuu

  40. diserieZero ha detto:

    Ciao wwayne, mi farebbe piacere farti leggere questa recensione su un libro di Erri De Luca. Colgo l’occasione per farti i miei complimenti, una decade è un traguardo importante!

    Ecco qui, buona lettura, se lo vorrai 🙂:

    https://claudiabrugna.com/2018/07/22/di-palpebre-e-squame/#more-1472

    Grazie!

  41. JunahParker ha detto:

    Ciao wwayne, innanzitutto buon bloganniversario o compleblog! 🙂

    Scherzi a parte, ho letto, tutta d’un fiato, la tua classifica speciale su consiglio di Lapinsù (non lo/a conosco, ma è un/a grande!). Che dirti, sono titoli di ogni genere, strameritevoli della menzione speciale da te classificata e argomentata alla perfezione

    Soffermandomi su alcuni di questi, “Lo stagista inaspettato” e “Nonno scatenato” sono i film dell’ultimo De Niro che, per un motivo o un altro, mi sono piaciuti di più (il secondo sarà anche demenziale, ma non ridevo così da secoli!). E sulla Hathaway concordo (non ne vado proprio pazzo, ma sia ne “Lo stagista inaspettato”, sia ne “Il Diavolo veste Prada”, sia nei panni di Catwoman del terzo Batman di Nolan, la trovo davvero stupenda, da infarto!

    Poi, per carità, non parliamo di “The Nice Guys”… STRADORO la strana coppia Crowe-Goslin che, in questo film, ha ridato vita a quel genere di pol-com – categoria che, nelle mie intenzioni, dovrebbe fare il verso al genere rom-com – che non vedevo dai tempi di “Beverly Hills Cop” o “Arma Letale” et similia. Peccato che non abbia avuto il successo meritato.

    Infine, un pensierino su Tom Cruise di “The Edge of Tomorrow” (e di “Oblivion”, altro film fantascientifico con il medesimo attore e dello stesso periodo). Ok, Tom ormai si è specializzato nel ruolo di “salvatore del mondo”, però, dai, non distruggermi il mito di Ethan Hunt! La saga di M:I è un qualcosa che mi inebria solo nel sentire le due note iniziali del tema principale, figurati nel rivedere, a caso, uno dei diversi episodi o nell’attendere il nuovo ormai prossimo come poster affisso al cartellone del Cinema sotto casa. Comunque, riguardo a “The Edge of Tomorrow” – film STRAVISTO almeno una decina di volte, un po’ come capita al protagonista con la sua vita 😉 – vorrei sottolineare la prova di Emily Blunt, di eroina forte e affascinante, così come piacciono a me (soffro di sindrome di Leia): davvero stupenda, non trovi?

    Dai, concludo. Ottima scelta per un anniversario così importante. Film davvero stupendi (qualcuno me lo sono perso, ma recupererò, così come ho fatto, qualche mese fa, con “In mezzo scorre il fiume”, film che mi consigliasti qualche annetto fa e che, grazie a Netflix, ho potuto apprezzare). Ecco, mi sa che dovrò recuperare con il tuo primo classificato, visto che i film sulla boxe sono una mia passione (ti sto scrivendo dopo aver rivisto, per la miliardesima volta, “Rocky II”, trasmesso nella prima serata appena trascorsa su Rai 3).

    Ancora auguri – ah, scusa per il ritardo! – e alla prossima!

    • wwayne ha detto:

      Mi fa molto piacere che tu abbia apprezzato il mio post, e soprattutto che ti sia piaciuto anche “In mezzo scorre il fiume”: è il mio film preferito in assoluto.
      Riguardo ad Emily Blunt, mi piacciono le donne un po’ più prosperose, ma anche lei è sicuramente una bella attrice, e proprio Edge of Tomorrow è forse il film in cui la sua bellezza emerge in modo più netto.
      Riguardo a Bleed – Più forti del destino, sono convinto che lo amerai anche tu: è davvero un film trascinante, adrenalinico e straordinariamente bello. Grazie mille per gli auguri e per il tuo ricchissimo commento! : )

  42. BKSWRTS ha detto:

    Gran lista e mi ritrovo su tutto quello che ho già visto. Prendo spunto invece per quelli che ancora non ho visto!

    Unico appunto su Annientamento che ho interrotto a metà per sopravvenuto impegno improvviso e mai più ripreso perché non mi aveva stimolato poi più di tanto. Ma a quanto leggo forse è meglio dargli una seconda occasione 😀

    • wwayne ha detto:

      In effetti il bello di Annientamento arriva nella seconda parte, quindi non ti biasimo per la tua decisione di troncarlo a metà: è uno di quei film che ci mette un po’ a carburare, e capisco che non tutti possano avere la pazienza di “aspettarlo”. Sono convinto che, quando lo riguarderai fino alla fine, manderà in estasi anche te. Grazie mille per i complimenti e per il commento! : )

  43. ilblogvuoto ha detto:

    Mi stavo chiedendo se tu avessi fatto un articolo nel corso di questo mese, per poi scoprire che lo avevi fatto all’inizio. Com’è stato aver scritto l’articolo mensile subito?

  44. ross ha detto:

    ciao wwayne, caspita quanti commenti! si vede che il cinema appassiona tanto, complimenti!
    Un passaggio veloce per augurarti un buon mese di Agosto.
    Ciao Ross@

  45. venale61 ha detto:

    Cella 211, ho avuto modo di amare questo film quando lo ho proiettato al Festival di Venezia 2009, naturalmente in Italia è stato in programmazione una settimana…..forse non era troppo politicamente corretto.

    • wwayne ha detto:

      Adoro i film un po’ provocatori, quindi mi fa molto piacere che tu mi abbia fatto scoprire Cella 211, e penso proprio che lo guarderò presto. Grazie per il commento! : )

  46. Zoryana ha detto:

    Buon anniversario!!!😄

  47. diserieZero ha detto:

    Ciao wwayne, una cosa: hai mai visto il film “La casa sul lago del tempo?”. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi. Ti auguro una splendida giornata e ti ringrazio 🙂

  48. thespointblog ha detto:

    10 anni? Complimenti! E come sempre, ottimi gusti! 😉

  49. Mr.Loto ha detto:

    Il caso Paradine di Alfred Hitchcock.
    Perché oggi non riesco a trovare dei film che siano appassionanti senza che includano effetti speciali eccessivi o scene di violenza/sesso?
    Un saluto.

    • wwayne ha detto:

      Eh, in effetti oggi molti sceneggiatori preferiscono puntare su questi facili espedienti per tenere alta l’attenzione del pubblico. Ma come hai detto tu, la vera maestria sta nel creare un’atmosfera di suspense usando degli “ingredienti” decisamente meno scontati. Grazie per il commento! : )

  50. Poison El ha detto:

    Concordo pienamente su quasi tutto, a parte che su ‘Nonno Scatenato’, scusa!
    Ma stupendo Edge of Tomorrow!
    Anche io ero stra scettica quando sono andata a vederlo… ma merita, decisamente!

    • wwayne ha detto:

      Eh, in effetti Nonno scatenato spinge sul pedale del trash a tutta forza dal primo all’ultimo minuto, quindi ci sta benissimo che possa non piacere! : )
      Riguardo a Edge of Tomorrow, anch’io ero molto scettico, e infatti ci ho messo ben 4 anni prima di decidermi a seguire il consiglio di Lapinsù: ovviamente, quando ho finito di vederlo mi sono dispiaciuto per non averlo fatto prima! : ) Grazie per il commento! : )

  51. mary5500 ha detto:

    Cavolo, 10 anni, che bel traguardo! Davvero complimenti!
    Azzeccatissime le parole su Anne Hathaway, è la mia attrice preferita proprio per la sua dolcezza 🙂

    • wwayne ha detto:

      Buongustaia! : ) Colgo l’occasione per dirti che Domenica al 99% pubblicherò un nuovo post. Grazie mille per i complimenti e per il commento! : )

  52. pinadamato ha detto:

    Libri e film li scelgo accuratamente da me tranne rari casi. Tu mi hai fatto venire voglia di saperne di più su Ex Machina e Annientamento e non sono appassionata di fantascienza. Complimenti per i post bellissimi e completi.

  53. pinadamato ha detto:

    Il trailer di Ex machina mi ha conquistato e l’ho preso. Mi accingo a guardarlo, domani ti dirò.

    • wwayne ha detto:

      Attendo tue notizie allora! Buona visione! : )

      • pinadamato ha detto:

        Bello. Fotografia, luci, scenari, ambienti stupendi. I temi ruotano intorno a ciò che vero, virtuale, umano. Ma la mia immaginazione ha visto ciò che è espresso e anche simboli ai quali, forse, lo sceneggiatore e regista non ha mai neanche pensato. Ciò che è evidente è la coercizione dell’essere umano a umanizzare ogni cosa: una creatura artificiale nel film, ma anche una nube, un ramo che disegna un viso, una macchia che ricorda un corpo. C’è la proiezione che gioca tiri mancini; l’amore che è aspirazione e autoinganno; la perdita di socialità e senso della realtà. Le creature conservate segretamente nell’armadio mi hanno fatto venire in mente Barbablù. Beh! Mi è piaciuto. Lo guarderò di nuovo. Grazie a te e a Lapinsù per averlo consigliato. Una buona giornata.

      • wwayne ha detto:

        La parola chiave della tua ottima analisi è proiezione: il protagonista è un personaggio fondamentalmente corretto, e quindi proietta i suoi valori sulla robot, dando per scontato che, essendoci tra loro una certa intesa, lei li condivida. Sbagliatissimo, perché i robot non hanno principi morali, e lui lo capisce a carissimo prezzo. Grazie a te per avermi fatto conoscere il tuo parere, e buona giornata anche da parte mia! : )

      • pinadamato ha detto:

        Grazie, Wayne. È sempre un piacere.

  54. fantasyalkilo ha detto:

    Io non sono un grande amante dei film troppo frenetici e in generale la mia cultura cinematografica non è al passo con i tempi, tant’è che mi dedico soltanto ai candidati agli oscar per non perdere proprio il contatto con il mondo 🙂 Annientamento l’ho visto sotto consiglio di un amico e devo dire che l’ho apprezzato moltissimo, nonostante ci sia la Portman che a me provoca intensi sbadigli! Sempre su “quel servizio lì” ultimamente è uscito I kill giants che per noi nostalgici potrebbe essere piacevole 🙂
    … dagli una possibilità!

    • wwayne ha detto:

      Senz’altro! : ) Riguardo ai candidati agli Oscar, quest’anno non ci hanno dato grandi soddisfazioni: gli unici veramente belli erano Baby Driver e Scappa – Get Out, poi ce n’erano altri discreti come The Post e Lady Bird, ma complessivamente davvero poca roba.
      Agli Oscar 2017 invece c’era l’imbarazzo della scelta: La battaglia di Hacksaw Ridge, Silence, Loving… tutti film di altissimo livello. Speriamo che vada così anche il prossim’anno. Grazie per il commento! : )

  55. Pingback: I 10 film più belli consigliati da Lapinsù — wwayne – Word in heart

  56. Anna Maria Ricci ha detto:

    Però è importante festeggiare e celebrare gli anniversari 😉

  57. Denis Zanirato ha detto:

    Io sono appassionato di film basati sulla realtà e sopratutto sulla grande guerra, hai mai visto “Joyeux Noel” lo reputo un gran film, e mi piace vederlo in lingua originale, dove parlano, inglese, tedesco e francese, oppure un film italianissimo sulla grande guerra, con più di 44 attori e comparse famosi italiani, da Totò a Vianello, fino ad Aldo Fabrizzi, in un film che è la rivisitazione del film americano il giorno più lungo basato sulla seconda guerra mondiale, questo si chiama “Il giorno più corto” in chiave più comica, che penso merita di esser visto almeno 1 volta nella vita 🙂

    • wwayne ha detto:

      Dopo aver letto il tuo parere così entusiastico, posso affermare con certezza che “Il giorno più corto” è entrato trionfalmente nella mia watchlist! : ) E lo stesso vale per “Joyeux Noel”: ho letto la trama su Wikipedia e mi ha conquistato, perché adoro quando un film si focalizza su un evento marginale della Storia e riesce a dargli il risalto che non ha mai avuto. Grazie mille per queste preziosissime dritte! : )

      • Denis Zanirato ha detto:

        Grazie mille a te, il primo è un film vecchiotto ma si difende ed è simpatico, come vedere ad e sempio Toto versione cappellano militare 🤣 L’altro film penso che non mi sono ancora stancato di vederlo e rivederlo, bellissimo e aiuta a riflettere su ciò che è stata la grande guerra e che a dietro a quei uomini, “carne da cannone” c’erano ragazzi semplici e persone umane, tutti uguali aldilà delle diverse lingue parlate.. 🙂

      • wwayne ha detto:

        Da quello che scrivi mi sento di consigliarti un altro splendido film di guerra: “Glory – Uomini di gloria.” Anche lì emerge lo stesso messaggio, quindi sono convinto che lo ameresti anche tu. Buona Domenica, e buone visioni! : )

      • Denis Zanirato ha detto:

        Ottimo, cerco subito, grazie mille e buona domenica anche a te!!! 🙏🏻🙂

  58. Nemo&Nancy ha detto:

    Terapia d’urto: lo abbiamo visto proprio ieri per la prima volta,assolutamente divertente. Un Adam Sandler impacciato, con una finta rabbia repressa è da sballo ma quello che mi ha colpito di questo film è il coprotagonista “Jack Nicholson” Uno psichiatra che non solo è più pazzo dei propri pazienti ma nelle vesti di attore comico è fenomenale… Abbiamo Pianto dalle risate…

    • wwayne ha detto:

      Hai centrato il punto: Jack Nicholson ha costruito il proprio successo sulle parti drammatiche, ma in realtà ha anche un formidabile talento comico. E quando recita con un altro asso della comicità come Adam Sandler chiaramente questo talento brilla ancora di più. Grazie per il commento! : )

  59. jeannemarie9 ha detto:

    Adoro il tuo blog 😊

    • wwayne ha detto:

      Metto molto impegno nella scrittura di ogni mio post, quindi delle belle parole come queste mi fanno davvero molto piacere, e mi ripagano di tutti i miei sforzi. Grazie mille per i complimenti e per il commento! : )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...