Un grande film

Il 2021 è stato un anno particolare. Non è stato tragico come il 2020, che ha sconvolto le nostre vite dall’oggi al domani e ci ha costretti a fare i conti con una pandemia che tuttora condiziona la nostra quotidianità; tuttavia non è stato neanche un anno “libero” come il 2022, perché l’abbiamo passato alternando continuamente periodi di aperture totali ad altri in cui era tutto chiuso. In questo contesto avevo terribilmente bisogno di qualcosa che mi infondesse speranza, che mi facesse capire che, nonostante tutto, la vita è proprio bella.
Proprio mentre ero in questa situazione, vidi un film intitolato Sognando a New York – In the Heights. Era esattamente ciò di cui avevo bisogno, perché quel film è un’autentica ventata di leggerezza e di ottimismo, e io venni letteralmente travolto dalla sua energia. L’ho inserito tra i migliori film del 2021, e secondo me finirà per diventare anche uno dei migliori film del decennio.
Quel film era stato ideato da Lin – Manuel Miranda, uno degli sceneggiatori più brillanti di Hollywood. Di conseguenza, sono STRAFELICE che un altro suo film (tick, tick… BOOM!) sia stato candidato agli Oscar in ben 2 categorie, e gli auguro di cuore di portarsi a casa almeno una statuetta. Possibilmente quella per il miglior attore, dato che il protagonista di quel film (Andrew Garfield) era stato bravissimo anche in Silence e La battaglia di Hacksaw Ridge.
Per quanto riguarda le altre nomination (annunciate proprio oggi), mi fa molto piacere che siano stati candidati i coniugi Javier Bardem e Penelope Cruz: lui lo adoro dai tempi di The Counselor, lei addirittura dai tempi di Tutto su mia madre. Tra l’altro anche stavolta l’hanno candidata per un film di Almodovar: non l’ho visto, ma dubito che sia bello quanto Julieta, a mio giudizio uno dei migliori che lui abbia mai fatto. Dubito anche che lei possa vincere: secondo me è favoritissima Kristen Stewart, sia perché l’Academy adora i biopic, sia perché spesso si tende a premiare più il personaggio che l’attore, e Lady Diana è stata un personaggio davvero straordinario.
Per quanto riguarda le altre categorie, a mio giudizio l’Academy cercherà di premiare il più possibile il suo beniamino Steven Spielberg. Il suo West Side Story è stato un disastro al botteghino (ha incassato 30 milioni contro un budget di 100), e solo facendo man bassa di Oscar può sperare di raggranellare qualche soldo in più: l’Academy lo sa benissimo, e quindi credo proprio che andrà in soccorso del suo pupillo. Tuttavia, secondo me le statuette più importanti andranno a Belfast: è il classico film d’autore che piace tanto all’Academy, e quindi ha “Oscar” scritto in fronte.
Per quanto riguarda me, tiferò non solo per tick, tick… BOOM!, ma anche per House of Gucci (l’unico film candidato che io abbia visto) e soprattutto per Kirsten Dunst, che merita l’Oscar dai tempi del divertentissimo Get over it. E voi? Per quali attori e quali film tiferete alla prossima notte degli Oscar?

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

87 risposte a Un grande film

  1. •Pat ha detto:

    Di tutti ho visto solo Dune, che ho trovato piuttosto aderente al primo dei libri di Frank Herbert e mi è piaciuto molto più della versione del 1984 di Lynch. Spero di riuscire a vedere almeno un altro paio di titoli.

  2. •Pat ha detto:

    Grazie 😊

  3. Evaporata ha detto:

    Ho visto solo Dune e non mi è piaciuto per niente, molto lontano dal libro.

  4. Raffa ha detto:

    Ti confido una cosa curiosa: sono stata molto più serena nel 2020 che non adesso… E’ vero che ci era piombata addosso la pandemia, ma ero piena di speranze e di ottimismo, in più la situazione era molto “democratica”, restrizioni per tutti, eravamo un popolo unito che aveva ancora voglia di cantare sui balconi. Ora invece non mi piace per nulla il clima che c’è, siamo un popolo diviso, a un passo da una guerra civile che è stata provocata ad arte, e invece di cantare sui balconi siamo impegnati a tirarci fango addosso, senza avere la più pallida idea di dove stiamo andando.

  5. Non conoscevo questo film 🙂 grazie per il consiglio

  6. marisasalabelle ha detto:

    Purtroppo la mia frequenza delle sale cinematografiche è molto calata… la pandemia mi ha disabituata al cinema, e mi dispiace. Quindi so pochissimo sui film recenti e candidati agli Oscar. Sono contenta che ci sia il E’ stata la mano di Dio, un film imperfetto ma con alcune parti molto ben riuscite e alcune scene indimenticabili; mi è piaciuto Don’t look up, poi non ne ho visto altri

  7. kasabake ha detto:

    Quest’anno sono poco preparato sui possibili vincitori e gli Oscar, perché mi mancano alcuni titoli molto importanti e soprattutto non ho seguito quello che hanno deciso le varie gilde dei professionisti del cinema (quella dei registi, molto influente o quella degli sceneggiatori) che in genere anticipano sempre con notevole precisione i vincitori finali.
    Il film straniero più quotato è ovviamente Drive My Car (per me bello ma non quanto è stato strombazzato), ma sono abbastanza certo che si limiterà a portarsi questa statuetta (con buona pace di Sorrentino che tornerà a casa a bocca asciutta) e non farà l’acchiappa tutto come accadde con Parasite, di cui non ha lo spiritò universalistico.
    L’Academy non ha mai amato i film di fantascienza e penso che Dune si porterà a casa qualche Oscar tecnico e nulla più.
    Il vero outsider da tenere d’occhio è Macbeth, di uno dei due fratelli Coen e ad oggi praticamente idolatrato dalla critica, con un Denzel Washington dicono da urlo: anche se non l’ho ancora visto, sono certo che una statuetta la porterà a casa.
    Will Smith ed il suo film saranno prevedibilmente snobbati e sono in dubbio che la Stewart riuscirà quest’anno a prendere l’oscar come Miglior Attrice, che invece penso si contenderanno la Chastain e la Kidman ma solo per calcolo statistici (insomma non possono premiare di nuovo la Colman!)
    Il mio preferito ovvero Garfield potrebbe farcela sul serio, anche se la concorrenza è forte ma il film con Cumberbatch è troppo duro e divisorio per gli States quindi non tanto premiabile, perciò posso davvero sperare che il mio beniamino c’è la faccia!!!
    Infine, temo (anzi ne sono molto sicuro) che resterà a bocca asciutta l’altro film che ho amato particolarmente questo trascorso 2021 ovvero Nightmare Alley, del grande Guillermo del Toro, perché l’Acadeny non sopporta il gotico anche quando è ibridato con il noir…
    Come sempre, Wwayne, staremo alla finestra a guardare le stelle…

    • wwayne ha detto:

      Anche secondo me Drive my car è destinato a vincere l’Oscar al miglior film straniero. Tra l’altro non ho gradito che l’Academy abbia cercato di pilotare il voto in questa categoria candidando Drive my car anche come miglior film in assoluto: se io fossi uno dei giurati, davanti a questa pressione così plateale non lo voterei per principio in nessuna categoria.
      Anche secondo me Macbeth è il classico film d’autore che piace tanto all’Academy, e proprio per questo sono rimasto sbigottito quando ho visto che era stato escluso dalla categoria principale (probabilmente proprio per fare spazio a Drive my car).
      A differenza tua credo che Will Smith ce la farà a vincere l’Oscar: King Richard è piaciuto troppo per ottenere solo qualche Oscar di secondo piano.
      Sono simile a te invece riguardo alla scarsa preparazione sui film candidati: come ho scritto nel post ne ho visto solo uno, e ce n’è solo un altro che ho davvero voglia di vedere (King Richard appunto).
      Hai recensito in maniera molto appassionata uno dei film candidati, quindi metto il link qua nel mio blog, nella speranza che lo apprezzino anche i miei lettori: https://comecerchinellacqua.wordpress.com/2022/01/29/tick-tick-boom/. Grazie per il commento! : )

  8. Giada ha detto:

    Mi incuriosiscono moltissimo i film! 😊

  9. maxilpoeta ha detto:

    quando lo trasmetteranno su qualche piattaforma tv, cercherò di ricordarmi del titolo che hai citato. 👍😊😉

  10. Hermio ha detto:

    Ormai sono due anni che non vado più al cinema e quindi non seguo molto le uscite, grazie per le news sugli Oscar neanche ci pensavo! Ho visto che tick, tick… BOOM! è su Netflix, lo guarderò – io ho visto È stata la mano di Dio, candidato, e mi è piaciuto – ho visto anche Madres paralelas di Almodovar e anche questo l’ho trovato interessante, se non altro diverso dalle solite storie che circolano… Steven Spielberg è anche un mio beniamino 🙂 non ci credo che ha fatto un casino, a volte il botteghino non capisce il valore e ci ripensa ma è solo un pensiero senza averlo visto! 🙂

    • wwayne ha detto:

      A mio giudizio ad aver fatto un casino è stato soprattutto chi gli ha dato 100 milioni di budget: soltanto i cinecomics riescono ad incassare quelle cifre, quindi era chiaro che il film sarebbe andato in perdita nonostante fosse diretto da un grande nome.
      Pur avendo apprezzato di più rispetto a te il libro di cui parli, ho trovato molto acuto il tuo post su La notte più lunga, quindi metto il link qua nel mio blog, nella speranza che lo apprezzino anche i miei lettori: https://hermio.wordpress.com/2022/02/05/la-notte-piu-lunga-%f0%9f%93%96-commento-%f0%9f%93%9d/. Grazie per il commento! : )

      • Hermio ha detto:

        Beh in effetti 100 milioni sono parecchi, è anche un periodo particolare, c’è meno gente al cinema… ma ti dirò quando lo vedo e wow, grazie a te per il link 🙂

  11. recensioni53 ha detto:

    Ho visto il film di Sorrentino e l’ho sentito in alcuni momenti un po’ violento, un po’ basato sui luoghi comuni che identificano Napoli e soprattutto mi sembra che il regista abbia grossi problemi irrisolti con le donne. Magari mi sbaglio. Il film sui Gucci è stato interessante perché le vicende giudiziarie mi erano note ma quelle societarie non le conoscevo tanto. Comunque qui la domanda sorge spontanea:ma “il Paolo” era veramente così?

  12. luisa zambrotta ha detto:

    Hai citato Julieta: penso che sia un film eccezionale!

  13. siciliamara ha detto:

    Ciao come stai? Non ho mai visto il primo film, lo cercherò perché mi ha incuriosito, riguardo a “house of Gucci” non mi è piaciuto particolarmente, per carità Lady Gaga bravissima, ma mi è sembrato molto lontano dalla figura della Reggiani. Un abbraccio.

  14. Nemesys ha detto:

    Personalmente non ho visto e non conosco i film in lizza per l’Oscar, ho una conoscenza cinematografica molto limitata anzi, oserei dire quasi niente, quel poco che conosco ne vengo a conoscenza tramite te e Kasabake e qualcun altro, posso affermare che siete voi con le vostre recensioni che mi tenete informata. Buona serata Wwayne 😉

  15. Speriamo che finisca la pandemia e si possa tornare al cinema.

  16. Austin Dove ha detto:

    incredibile come tu parlando di Oscar e nominations riesca a mettere cmq una scollatura come immagine dell’articolo 🤣
    io quest’anno sono riuscito a vedere 0 film candidati, solo Spiderman che vederlo là mi sa tanto di cazzata

    sai che il mio blog ha compiuto 6 anni? 🙂

  17. lapinsu ha detto:

    Ho visto poichissimi dei film candidati e qualunque giudizio o pronostico sarebbe fatto senza cognizione di causa.
    Più che considerazioni, mi limiterò a “fare il tifo…”

    Innanzitutto per Adam McKay che meita la statuetta per la miglior sceneggiatura originale: DON’T LOOK UP è uno dei film meglio scritti degli ulmii anni e va premiato assolutamente.
    Poi tiferò per Benedict Cumberbatch: ho trovato orribile THE POWER OF DOG (mi sono fermato dopo 20 minuti…) tuttavia adoro Cumberbatch dai tempi di Sherlock e spero che alla sua seconda nomination (la prima fu con il bellissimo THE IMITATION GAME) riesca a fre centro.
    E infine farò il tifo perchè, come hai giustamente sottolineato nel post, siano premiate le performance più dei personaggi: l’amore dell’Academy per i biopic è francamente diventato insopportabile (basti pensare che 3/5 dei candicati al miglior attore\attrice sono personaggi realmente esistiti) e la pervicacia con cui premiano prestazioni anche mediocri solo perchè personaggi realmente esistiti mi fa cadere le braccia….

    • wwayne ha detto:

      Hai detto bene: uno dei lati più belli della notte degli Oscar è che ci permettono di fare il tifo per i nostri film e artisti preferiti. E quando l’affetto nei loro confronti è particolarmente profondo, allora la suspense che provi nel vedere la busta che si apre è davvero alle stelle, è una scarica di adrenalina pazzesca.
      Anch’io come te sono impreparato sui film candidati: come ho scritto nel post ne ho visto solo uno, e ce n’è solo un altro che ho davvero voglia di vedere (Una famiglia vincente – King Richard). Tuttavia, potrei dare una chance anche a Don’t look up: se lo vedrò sarai il primo a saperlo! : )

  18. il barman del club ha detto:

    Concordo su Javier Bardem e Penelope Cruz, perché sono due attori che adoro, oltre che bravissimi. Il cinema spagnolo poi sono anni che mi appassiona e che sfodera un capolavoro dietro l’altro. Penelope è anche una donna bellissima, con un fascino tutto suo: io ce l’ho sempre presente in Volver, sempre di Almodovar, assolutamente fantastica.

  19. Silvia Lo Giudice ha detto:

    Mi hai convinta: stasera su Netflix Tick Tick Boom! Poi ti farò sapere!

  20. Ciao Wwayne per i preziosi suggerimenti. Li terrò in considerazione e cercherò di attrezzarmi per le visioni.

  21. Ho dimenticato “grazie”…

  22. Luigi Calisi ha detto:

    Purtroppo negli ultimi due anni ho visto davvero pochi film – almeno tra quelli “recenti”. Di quelli candidati quest’anno ne ho visti solo tre:
    – “Dune”, l’ultimo film visto al cinema. Bello, ma in qualche modo imperfetto. Ci ho visto troppa carne al fuoco, nonostante la considerevole durata. Visivamente comunque stupendo.
    – “E’ stata la mano di Dio”. Non mi ha convinto, a differenza di altri di Sorrentino.
    – “Don’t Look Up”. Un film senza infamia e senza lode. Dubito porterà a casa qualche statuetta…

    Mi intrigano molto “Belfast” e “Il potere del cane”, cercherò di recuperarli quanto prima

  23. 2010fugadapolis ha detto:

    Ciao Wwayne, scusa se entro “a gamba tesa” ed anche palesemente off-topic, ma ho appena pubblicato un post che (cosa inusuale per il Blog dove scrivo) in un certo senso parla di cinema, pensavo quindi che potesse interessarti. Un saluto, Albert1 (2010FugaDaPolis).

    AUGURI, TOMAS !

  24. sherazade ha detto:

    Eccomi!

    Bel fast in primis, La fiera delle illusioni come film.
    Kenneth Branagh x la regia fi Belfast.
    Miglior attrice Penelope Cruz per Madres parallelas.
    Miglior attore .Dangel Washington Per il film The Tragedy of Macbeth.

    Un abbraccio affettuoso scusa la mia latitanza ma come dico ormai a tutti è un periodo piuttosto incasinato non per me ma per la mia famiglia che è la stessa cosa poi.
    Ti abbraccio con affetto

  25. elisafalciori rg. ha detto:

    Sempre interessanti e particolari i tuoi post! Buona serata a te!❤️

  26. glicine61 ha detto:

    Eh sì…abbiamo tutti bisogno di leggerezza e ottimismo e vedersi uno dei bel film di cui parli può essere d’aiuto. Sempre interessanti i tuoi consigli. Buona giornata!

  27. elettasenso ha detto:

    Terrò presente i tuoi consigli. Mi piacerebbe vedere il film Prada. Sorrentino non mi ha fatto impazzire come i precedenti ❄️❄️❄️🐟buona serata

  28. Laura Parise ha detto:

    Non seguo propriamente gli Oscar e non potrei quindi risponderti su chi tiferò. Però questa cosa che bisogna dare una mano ai pupilli che il pubblico ha bocciato non è che mi faccia proprio impazzire 🤷‍♀️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...