L’ ultimo vero bacio

Immagine

Immaginatevi un uomo senza ambizioni, senza obiettivi, senza un reale scopo nella vita. Sì, un lavoretto per tirare a campare ce l’ ha (é un detective privato), ma quello lo fa a tempo perso: la sua reale occupazione é sedersi al bancone di un bar e riempirsi di alcol fino a perdere completamente la ragione.

Poi arriva un caso diverso dagli altri. Non deve occuparsi di una macchina rubata, un marito infedele o altre faccende di routine: deve rintracciare Betty Sue, una ragazza scomparsa nel nulla 10 anni prima. Il detective comincia a raccogliere informazioni su di lei, a seguire le sue flebili tracce, e più va avanti nella sua ricerca e più trovare quella ragazza diventa per lui una missione irrinunciabile.
Quel caso lo porta a bere di meno per poter ragionare meglio, lo costringe a riflettere su cose più importanti dell’ alcol, soprattutto lo fa diventare una persona migliore e dà un senso alla sua vita.
Con il passare del tempo cambia anche il modo in cui il detective vede la ragazza: se all’ inizio la considerava una preda da catturare, in seguito diventa per lui un vero e proprio oggetto del desiderio. Se ne innamora perdutamente senza averla mai vista, e il suo é un amore puro, profondo, non un’ attrazione volgare e squallida come la sua esistenza pre – Betty Sue.
Non voglio aggiungere nient’ altro sulla trama di L’ ultimo vero bacio di James Crumley: vi dico solo che merita profondamente di essere letto. E non solo per l’ abilità di Crumley nel coinvolgere il lettore fin dalle prime righe, ma anche e soprattutto perché l’ autore riesce a veicolare dei contenuti importanti e profondi senza bisogno di inutili digressioni, senza rallentare lo sviluppo della trama, senza mai perdere di vista il fatto che in un giallo il ritmo veloce é una componente fondamentale.

Un’ altra lettura recente che mi ha molto colpito é Rinnegata di Lewis B. Patten. Parla di un gruppo ristretto di soldati che ad un certo punto rimane bloccato nel deserto e viene circondato dagli indiani.
Alla guida di quest’ esercito ci sono due uomini molto diversi: da un lato il maggiore Thornburg, un uomo prudente, assennato e sempre pronto ad ascoltare i consigli altrui; dall’ altro il suo sottoposto, il capitano Nison, un uomo arrogante, egoista e interessato solo alla propria carriera.
Finché comanda il maggiore Thornburg le cose filano relativamente lisce. Poi lui viene ucciso dagli indiani in una sparatoria, e a quel punto la situazione precipita: il capitano Nison assume il comando e, nella sua folle sete di gloria, ordina ai suoi uomini di effettuare alcune sortite una più spericolata dell’ altra. Ognuna di queste sortite si conclude con un bagno di sangue, ma Nison riesce sempre a salvarsi miracolosamente e a tornare indietro.
Ad un certo punto uno dei soldati, esasperato dal comportamento dissennato di Nison, lo uccide. Il resto della trama non lo racconto, sarebbe troppo lungo.
Questo romanzo mi ha fatto riflettere su quanto sia importante che il potere venga assegnato alle persone giuste, e sul fatto che gli uomini abbiano la tendenza a togliere il potere ad un leader quando si dimostra inadeguato al suo ruolo.
In linea generale gli uomini accettano di essere comandati, ma al loro comandante non garantiranno mai una fedeltà incondizionata: se avranno la sensazione che lui non sappia il fatto suo, che stia agendo a loro danno invece che nel loro interesse, faranno di tutto per liberarsi di lui. In quel caso il leader inadeguato é stato fatto fuori nel modo più estremo, con l’ omicidio; adesso si agisce in modo meno drastico, con manifestazioni, richieste di dimissioni eccetera, ma il principio é lo stesso.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

70 risposte a L’ ultimo vero bacio

  1. lapinsu ha detto:

    L’ambientazione de “L’ ultimo vero bacio”. Mi sa che lo leggo al più presto!!!!

  2. Claudia Leonardi ha detto:

    Che peccato, ho appena trascorso la mia pausa pranzo in libreria alla disperata ricerca di qualcosa da comprare! Se avessi letto questa recensione solo un’ora fa non avrei avuto dubbi…Sarà per la prossima! 😉

    • wwayne ha detto:

      Capitano anche a me dei periodi in cui nessun libro attira realmente la mia attenzione. Più spesso però mi trovo nella situazione opposta, ovvero quella di avere molti libri da leggere e poco tempo per farlo. Grazie per il commento! : )

  3. Mrs Fog ha detto:

    Non centra molto con la tua recensione ma ho premiato te e il tuo blog…
    Non serve che continui la catena, mi faceva piacere assegnartelo!
    Leggi qui per i dettagli http://wp.me/p2BPU2-kv
    Mrs Fog

    • wwayne ha detto:

      Che carina, grazie mille! : ) Non continuo la catena, ma contraccambio il favore continuando l’ elenco dei libri letti, che spero ti dia degli spunti per le tue letture future:

      Richard Stark, “Anonima carogne”
      Richard Stark, “Fatti sotto, Parker!”
      David Grossman, “Che tu sia per me il coltello”
      Paul Doherty, “Alessandro Magno e le porte degli Inferi”
      Robert J. Steelman, “Ritratto di un sioux”
      Steven C. Lawrence, “Il segno dei comanche”
      Walter Mosley, “Senzapaura Jones”
      Lewis B. Patten, “Rinnegata”
      Richard Stark, “La notte brava di Parker”
      William R. Burnett, “Eravamo amici”
      Tony Hillerman, “Il popolo delle tenebre”
      James Lee Burke, “L’ occhio del ciclone”
      James Crumley, “L’ ultimo vero bacio”
      Lewis B. Patten, “Nelle mani di Geronimo”
      Patrick Quentin, “Omicidio di gala”
      Joe R. Lansdale, “Sotto un cielo cremisi”
      Robert J. Steelman, “Il ragazzo del sole”
      Tonino Benacquista, “Malavita”
      Patrick Quentin, “Un velo sul passato”
      Lewis B. Patten, “Ballata del West”

      Grazie ancora! : )

  4. sognatrice83 ha detto:

    Oh finalmente anche tu hai scritto un nuovo post! il primo libro mi ispira particolarmente, penso che lo comprerò e lo leggerò. Amo le storie in cui qualcosa spinge il protagonista a migliorarsi, a dare uno scopo alla sua vita, a cacciare il meglio che ha dentro di sé…. Aspetto altri tuoi post ^_^

  5. shalongati ha detto:

    porco boia ce l’ho nel reader da un anno e non l’ho mai iniziato, mi sa che lo inizierò a breve, appena ho letto la tua rece e mi gusta, che caso sono appena venuto a conoscenza del tuo blog ho pensato cazzo, proprio stamattina
    proprio ora che volevo iniziare il libro di gianni morandi
    comunque bravo, bel blog
    buena onda, e w il gruppo bilderberg

  6. marisasalabelle ha detto:

    Ciao, ti segnalo per “The versatile blogger award. http://marisasalabelle.wordpress.com. Complimenti!

  7. tommasoaramaico ha detto:

    Bel post. Ho iniziato a leggere l’ultimo vero bacio. È veramente avvincente.

  8. ilmiosguardo ha detto:

    Mi sono segnata “L’ultimo vero bacio”, grazie!
    Anche se la mia lista dei libri da leggere è oramai infinita e di tempo ne ho sempre meno da dedicare alla lettura 😦
    Buon fine settimana con un sorriso
    ciao
    Ondina

    • wwayne ha detto:

      Anch’ io ho letto pochissimo nell’ ultimo mese e mezzo. Se fino ad Ottobre viaggiavo al ritmo di un libro ogni 3 giorni, da Novembre ad oggi ci ho sempre messo più di una settimana per finire un romanzo, anche quando era lungo meno di 200 pagine.
      I libri che ho letto ultimamente sono:

      James Lee Burke, “Terra violenta”
      George V. Higgins, “Gli amici di Eddie Coyle”
      Robert McLeod, “Rivolta disarmata”
      James Lee Burke, “Piccola notte cajun”
      Patrick Quentin, “Il segreto della morte”

      Il più bello é sicuramente l’ ultimo. Non penso che sia disponibile in libreria, ma se la tua biblioteca ce l’ avesse varrebbe sicuramente la pena di prenderlo in prestito.

  9. ilmiosguardo ha detto:

    ps. dimenticavo:
    benventuto/a da me e grazie per le tue parole, ciaoooo 🙂

  10. lilla1979 ha detto:

    Sarà uno dei prossimi libri che leggerò…Complimenti per il blog…

    • wwayne ha detto:

      Contraccambio i complimenti: anche il tuo blog mi piace molto.
      Dall’ ultima volta che qualcuno ha commentato questo mio post, ho letto nell’ ordine:

      Stephen King, “Le notti di Salem”
      Stephen King, “Buick 8”
      Lewis B. Patten, “Quell’ arnese di ferro”
      Robert J. Steelman, “La lunga corsa sullo Yellowstone”
      Richard Stark, “Parker e i diamanti neri”
      Carmine Abate, “Il bacio del pane”
      Lewis B. Patten, “La buona pistola”
      Paul Doherty, “Alessandro Magno e l’ uomo senza dio”
      Fred Grove, “L’ ultima mandria”
      William Hopson, “I mocassini di sangue”
      George Pelecanos, “Angeli neri”
      Lewis B. Patten, “L’ avvoltoio non aspetta”
      William Hopson, “Trentacinque cavalieri indiani”
      Stephen King, “Doctor Sleep”
      Lewis B. Patten, “L’ uomo del Montana”
      Joyce Carol Oates, “Ragazza nera ragazza bianca”
      Lewis B. Patten, “Hai perso la testa, perderai tutto”
      Michael Brett, “Morte tra gli hippies”
      Paul Doherty, “Alessandro Magno e la vittoria impossibile”
      Q. Patrick, “Il caso Cragge”
      Lewis B. Patten, “La sola pace per i killer”
      Stephen King, “L’ ombra dello scorpione”
      Lewis B. Patten, “Vieni avanti e spara”
      Patrick Quentin, “Da’ una spinta al destino”
      Lewis B. Patten, “Con gli indiani alle calcagna”

      Dovessi consigliartene uno solo oltre a “L’ ultimo vero bacio”, non avrei dubbi: ti direi di puntare su “Buick 8.”
      Se ti va, poi fammi sapere come hai trovato “L’ ultimo vero bacio.” Se invece non dovessi più sentirti, per me avertelo fatto scoprire é già una grande soddisfazione. Grazie per il commento! : )

  11. LaSiMoschini ha detto:

    Insomma… mi tocca leggerlo 🙂

    • wwayne ha detto:

      Sono convinto che non ti deluderà. Di recente ho letto altri 4 libri:

      Stephen King, “Duma Key”
      Joyce Carol Oates, “Ragazze cattive”
      Richard Stark, “Flashfire – Fuoco a volontà”
      Joaquín Guerrero Casasola, “La legge del più forte”

      Nessuno di questi romanzi regge il paragone con “L’ ultimo vero bacio”, ma il libro di Richard Stark è davvero un ottimo thriller. Non a caso ne hanno tratto un film, “Parker”: in Italia uscirà l’ 8 Maggio, e i 2 attori principali sono Jason Stratham e Jennifer Lopez. Non vedo l’ora che esca! Grazie per il commento! : )

  12. fracorradini ha detto:

    Meravigliosa questa foto davvero.

  13. rpmatthew ha detto:

    Ti voglio fare i complimenti per come descrivi il sentimento puro travolgente indistruttibile dell’amore. Lo rappresenti come se fossi Cupido. Perfetto!

    • wwayne ha detto:

      Ti ringrazio molto per le belle parole che mi hai riservato. In effetti l’amore è un tema ricorrente nei miei post. Non è un caso, perché i sentimenti che ho provato in passato hanno condizionato pesantemente la mia vita, talvolta regalandomi delle grandi gioie, talvolta facendomi sprofondare nella più profonda tristezza.
      Anche nei momenti più bui, tuttavia, non mi sono mai pentito di essermi innamorato, perché l’amore è un sentimento splendido a prescindere dalla piega positiva o negativa che i rapporti prendono. Grazie ancora per il commento, spero di “rivederti” presto sul mio blog! : )

  14. patty61 ha detto:

    leggerò “L’ultimo vero bacio ” Grazie per il consiglio e per aver visitato il mio blog! A presto!

    • wwayne ha detto:

      Mi fa molto piacere che tu abbia deciso di dare fiducia al mio consiglio.
      Se ti va, poi fammi sapere come l’hai trovato. Se invece non dovessi più sentirti, per me avertelo fatto scoprire è già una grande soddisfazione. Grazie a te per il commento! : )

  15. Amirobi ha detto:

    Intanto grazie per aver visitato la mia pagina 🙂
    Leggerò anche il testo ma voglio ripondere subito alla tua domanda… Bella foto, esprime gioia e intimità che forse il bianco e nero avrebbe smorzato un pò…
    A presto

  16. Ciao wwayne, mi fa molto piacere che il mio blog appena creato sia già in vista, grazie per il commento. Riguardo la tua foto de “l’ultimo vero bacio” virata ai toni blu credo si leghi bene a tutto il contesto.

    • wwayne ha detto:

      Anche a me fa molto piacere che tu condivida la mia decisione di scegliere questa foto per la recensione de “L’ultimo vero bacio.” Grazie a te per il tuo intervento! : )

  17. carotina1982 ha detto:

    Ciao Wwayne, grazie per il commento, ma soprattutto grazie per le letture suggerite! “L’ultimo bacio” mi intriga, ma in “Rinnegata” ritrovo qualcosa di “familiare”, di attuale per me che da poco ho visto andar via un capo autorevole, ritrovandomi a dover obbedire ad un capo sconclusionato ed autoritario! Bella anche la foto! C.
    Xoxo

    • wwayne ha detto:

      Rinnegata è un libro meraviglioso. Su ebay lo trovi facilmente.
      Se ti va, poi fammi sapere come hai trovato i libri, quale ti è piaciuto di più eccetera. Se invece non dovessi più sentirti, per me averteli fatti scoprire è già una grande soddisfazione. Grazie a te per i complimenti e per essere intervenuta sul mio blog! : )

  18. max ha detto:

    Blog interessante per i suggerimenti letterari e cinematografici. Complimenti.

  19. ghosthuntere ha detto:

    Allora a parte che mi è piaciuta molto la foto , amo le foto in bianco e in nero , ma anche quelle modificate , le danno un tocco di originalità 😀 , ho letto anche il tuo articolo ed è molto interessante , sopratutto Rinnegata , mi incuriosisce molto , se troverò il libro lo leggero assolutamente e complimenti per i suggerimenti sia per i film che per la lettura 😀

  20. questionedifocale ha detto:

    Ciao! grazie per essere passato sul mio blog.
    Il tuo blog è una piacevole scoperta!
    Lo scatto è veramente bello, personalmente però i toni freddi mi intristiscono sempre un po’…

  21. paolopierani ha detto:

    bentornato Wayne 🙂

  22. marcellomolinsky ha detto:

    L’ha ribloggato su Word Picturese ha commentato:
    Ciao, Grazie per il commento! Lo scatto è particolare, in effetti stona un po il colore. Lo hai voluto tu cosi?

  23. io trovo l’articolomolto bello e anche la foto virata sul blu è molto bella ma io avrei dato un maggiore contrasto ma già cosi è molto bella

  24. 76sanfermo ha detto:

    Ho preso nota dei libri consigliati…..qualcuno l’ho già letto anch’io!
    Per la tua foto , la trovo molto suggestiva e diversa….
    Bye

  25. foto e parole ha detto:

    Ciao, grazie per essere passato dal mio blog e per avermi letto. Ti ringrazio per questa recensione, sembra una storia molto avvincente e sicuramente piena di insegnamenti. Per quanto riguarda la foto devo essere sincero , non sono particolarmente entusiasta delle modifiche alle foto specialmente nel ritocco colore, a meno che non ci sia da effettuare qualche postproduzione per la luce. Devo ammettere tuttavia che la foto che hai scelto nel contesto ci sta bene, piu che altro l abbraccio appassionato di due persone che si amano ignari della grandezza dell`oceano che li circonda mi piace molto. Come dire che l`amore vince su tutto a mio parere e da nuove forze fino a quel momento sopite.

  26. baldangiorgia ha detto:

    Molto bella!! Complimenti

  27. Summer ha detto:

    Complimenti, ottimo scatto.

  28. christo74 ha detto:

    ottima scelta il blu che fa molto acqua 🙂

    sai, di foto convenzionali ne è pieno il mondo, di cui molte bellissime, ma devo dire che ho un debole per qualsiasi tentativo (anche il più semplice) che cerchi di mostrarci la vita da un punto di vista differente.

    • wwayne ha detto:

      Anche a me piacciono le foto che ritraggono scene di vita quotidiana. E hai perfettamente ragione: spesso più sono semplici e più sono riuscite. Grazie mille per i complimenti e per il commento! : )

  29. Spero tu abbia ricevuto il mio commento…forse in moderazione. ..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...