Un’atmosfera perfetta

Sofia Vergara con il marito (mortacci sua…)

Mi piace Sofia Vergara.
Mi piace quando sorride, perché in quel momento sento gli uccellini cantare a Primavera anche se ci sono 10 gradi sotto zero.
Mi piace quando fa l’occhiolino, perché quel gesto così sexy mi fa ribollire il sangue come se mi stessero friggendo in padella.
Mi piace quando balla, perché quando le sue curve ondeggiano al ritmo della musica ti rendi conto che quella canzone sembra scritta apposta per lei, e che stai assistendo ad uno spettacolo di cui ti ricorderai anche quando avrai i capelli bianchi come Geppetto.
Ora, immaginatevi che mi capiti per le mani un film in cui Sofia Vergara fa TUTTE queste cose. E immaginate anche che il regista, non contento di aver ingaggiato una simile strafiga, decida di raddoppiare la posta infilandoci anche Scarlett Johansson. Può venir fuori un brutto film? Ovviamente no! : )
Il film in questione è Chef – La ricetta perfetta. Parla di un cuoco che decide di licenziarsi dal ristorante in cui lavora, e di rimettersi in gioco mettendo su un baracchino di street food. Dopo un po’ assume la mia beniamina come cameriera, e lei ripaga in pieno la sua fiducia: i clienti la adorano, perché la sua simpatia crea un’atmosfera festosa che contagia chiunque le stia vicino.
Come avrete intuito, è proprio l’atmosfera il punto di forza di questo film. Guardare Chef – La ricetta perfetta è come stare seduto ad un tavolino sul lungomare, e sorseggiare un mojito insieme alle persone più piacevoli che tu riesca ad immaginare. In quel momento non vorresti essere da nessun’altra parte, e vorresti che quel momento perfetto non finisse mai. Ma tutte le cose belle finiscono. Un giorno finirà anche la bellezza di Sofia Vergara. Nel frattempo, spero che faccia tanti altri film incantevoli come questo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

138 risposte a Un’atmosfera perfetta

  1. UnrequiredRoss ha detto:

    Pensa come sono diverse le percezioni… io questo film l’ho visto pochi mesi fa e ho dovuto ricontrollare su internet chi fosse questa Sofia Vergara di cui favoleggi perché in quello che ho visto io le donne avevano un ruolo molto marginale.. 😂 e invece pare sia lo stesso film!!

    • wwayne ha detto:

      Eh, in effetti in questo film a primeggiare sono soprattutto Jon Favreau e i due comprimari che gli fanno da spalla, ovvero il bambino e John Leguizamo. Tuttavia, Sofia Vergara è di una tale bellezza e bravura che riesce ad illuminare lo schermo anche in una parte da non protagonista.
      A Luglio ho visto un altro suo film, Bent – Polizia criminale: interpretava un ruolo totalmente diverso da quelli leggeri a cui ci ha abituati, ma è stata pienamente all’altezza anche in quei panni. E anche il film nel suo complesso era davvero ottimo: tra quelli che ho visto al cinema quest’anno solo “Fire Squad – Incubo di fuoco” mi è piaciuto di più.
      Metto qua il link di un video di Sofia Vergara, perché mostra in modo molto chiaro l’infinita sensualità che sprigiona quando balla:

      View this post on Instagram

      Sparkling with @ericstonestreet

      A post shared by Sofia Vergara (@sofiavergara) on

      Grazie per il commento! : )

  2. theblablachain ha detto:

    Mi fai venir voglia di guardarlo anche perché non lo conosco!😉

  3. guardianoflife1000 ha detto:

    Non ho mai visto questo film, ma conosco l’attrice per la serie tv Modern Family. Generalmente io i film li guardo in lingua originale e seppur non si possa negare la sua bellezza, la sua voce è quasi insopportabile quando parla in inglese XD
    Comunque bella la descrizione! 😉

    • wwayne ha detto:

      Non ci crederai, ma proprio ieri ho visto Modern Family per la prima volta in vita mia, perché ho beccato per puro caso una maratona su un canale SKY. Più precisamente ho visto gli episodi 18, 19 e 20 della prima stagione: onestamente non mi sono piaciuti granché, ma nell’episodio 19 Sofia Vergara è davvero di una bellezza impareggiabile. Per me lei e Lodovica Comello sono le donne più belle del mondo, anche se ovviamente incarnano due tipi di femminilità molto diversi: Lodovica Comello è una bellezza acqua e sapone, Sofia Vergara invece è una sex bomb esageratissima.
      Visto che abbiamo in comune la passione per la musica, condivido con te e con i miei lettori questa canzone:

      Grazie mille per i complimenti e per il commento! : )

      • guardianoflife1000 ha detto:

        Purtroppo non riesco a trovare la canzone! Magari se dici il titolo posso digitarla io.
        Ad ogni per modern family ho chiuso proprio per lei! Hahaha penso che rimarrò devota al mio genere drammatico con film tipo Remember me, Detachment, Beautiful Mind, Indignazione, le regole della casa di sidro! 🙃

      • wwayne ha detto:

        La canzone era “Kashmir Kashmir” di Cesare Cremonini. : )
        Riguardo ai film che hai citato, ne ho visti solo 2, Le regole della casa del sidro e A beautiful mind: il primo è bello ma non bellissimo, il secondo invece è proprio fenomenale. Tra l’altro ci recitano praticamente tutti i miei attori preferiti: Russell Crowe, Ed Harris, Jennifer Connelly… un vero e proprio All Stars Team.
        Tra l’altro Jennifer Connelly l’ho vista proprio il mese scorso in un altro splendido film, Fire Squad – Incubo di fuoco: se non l’hai visto, te lo consiglio caldamente! : )

      • guardianoflife1000 ha detto:

        La canzone è molto simile, come stile, a quelle bolliwoodiane, però di Cesare Cremonini mi piace tanto la canzone Poetica, anche se so bene essere andata di moda.
        Per quanto riguarda i film, ti do ragione che A beautiful mind è sicuramente più bello infatti paragonandoli danno l’idea che un sia un tema che è stato strutturato prima di essere stato scritto, l’altro invece un tema buttato giù di getto.
        Comunque giusto ieri sono andata a vedere quello dedicato a Mary Shelley ed era abbastanza carino. Il mio parametro è da sempre: “se non mi ha fatto piangere o commuovere nemmeno un pochino, allora non è stato un film strepitoso!” XD

      • wwayne ha detto:

        A me è capitato soltanto una volta di piangere per un film. Ne ho parlato in questo mio vecchio post: https://wwayne.wordpress.com/2015/01/15/vi-devo-confessare-una-cosa/. Se non conoscevi il film in questione, sono contentissimo di avertelo fatto scoprire! : )

      • guardianoflife1000 ha detto:

        Ne avevo sentito parlare, ma non l’ho mai effettivamente visto. Ho visto però che c’è la Knightley, con lei ho visto moltissimi film.
        Ad ogni modo io credo che ci facciano piangere le scene a cui ci sentiamo parte, quelle che assomigliano di più ad una situazione nella nostra vita. Chissà qual era la tua in quel film?

      • wwayne ha detto:

        Mi sono rivisto in moltissime di quelle scene, perché parla di tanti temi che mi stanno molto a cuore: l’amore, l’amicizia, la musica, l’importanza di mantenere un atteggiamento positivo e ottimista anche nei periodi più neri. E’ uno dei 3 capolavori che ho visto negli anni 2000: gli altri 2 sono La famiglia Bélier e A United Kingdom, e senza dubbio sono entrambi tra i film più belli che abbia mai visto.

      • guardianoflife1000 ha detto:

        Anch’io li ho visti questi due, ma non mi hanno fatto impazzire, forse perchè io nei film cerco quell’anima tormentata che alla fine riesce a riscattarsi da tutti i mali che ha subito in passato. Tipo quel genere di persone che seppur ne abbiamo passate tante ancora vanno avanti, alcune ottimiste ed espansive, altre taciturne ma generose; il tutto perchè vogliono evitare di ferire come sono stati feriti loro. Alcuni film potrebbero essere Genio Ribelle, Io prima di te, Love Rosie, la serie tv statunitense (credo) Quando chiama il cuore e poi ci sarebbero anche gli anime come Charlotte, Clannad, Air TV e film che ti avevo detto prima. Tutti questi film, anime e serie tv oltre ad avermi in un certo senso devastata mi hanno educata a come affrontare la vita.

      • wwayne ha detto:

        Will Hunting – Genio ribelle è anche uno dei miei film preferiti.
        Nella parte finale del tuo post hai scritto una cosa bellissima e profondamente vera: sono totalmente d’accordo, i film più belli sono quelli che ci educano su come affrontare la vita. E se guardati con la giusta sensibilità, possono modificarci in meglio anche se siamo già degli adulti fatti e finiti.
        Da quello che scrivi mi sento di consigliarti anche uno splendido film con De Niro, Stanno tutti bene: sono convinto che lo ameresti anche tu.

      • guardianoflife1000 ha detto:

        Ho appena guardato il trailer e devo dire che mi ispira tantissimo!
        Comunque è inevitabile prendere lezioni da film che ci presentano situazioni analoghe alle nostre, è tipo vedere in anteprima le conseguenze delle nostre future azioni, se finissimo con l’agire così.
        Ad ogni modo, non sono totalmente d’accordo con te che se si è adulti allora si è “fatti e finiti”, si può sempre cambiare, sempre sia che tu abbia 14 o 20 o 70 anni, sia che tu stia vivendo nelle agiatezze, sia che tu stia vivendo un periodo buio. Vedi, io sono dell’idea che non importi da quanti anni sei nato, puoi essere un 50, ma non essere mai andato all’estero, esserti sposato, mai esser stato preso in giro etc. Ma supponiamo un ragazzo 20 ha vissuto tutte quelle esperienze che a te vanno a mancare e altre che tu magari conosci bene; sicuramente alla fine si può dire che forse è il giovane a saperne di più rispetto l’altro no?

      • wwayne ha detto:

        Sono totalmente d’accordo! Grazie mille per la piacevolissima chiacchierata, e buona notte! : )

      • guardianoflife1000 ha detto:

        Grazie mille anche te è sempre bello confrontarsi qualche volta. Buona notte 😉

  4. kasabake ha detto:

    Le cose più belle sono quelle che ci capitano in modo inaspettato, come regali ricevuti fuori da qualsiasi festa ed in momenti in cui tutto pensavamo fuorché ricevere un dono! Sono momenti di gioia particolari, molto simili a quella che si prova quando finalmente ritroviamo qualcosa che eravamo convinti di aver smarrito per sempre (certe volte penso che perdere ogni tanto qualcosa, solo per la soddisfazione di poterla ritrovare, faccia bene all animo!) e che in genere hanno più a che fare con l’amicizia che non con l’amore…

    È proprio quello che mi è capitato questa sera, quando, senza aver ricevuto alcuna notifica e senza aver letto alcuna mail, ho aperto l’applicazione di WordPress dal mio smartphone e mi sono imbattuto nel tuo post… Finalmente qualcosa di nuovo e di fresco, ho pensato vedendo il tuo nome e poi mi si è allargato il cuore leggendo che stavi parlando della nostra colombiana preferita, la mitica Sofía Vergara, attrice che ho imparato ad amare proprio con il film di Jon Favreau e guarda caso il tuo post era proprio la recensione di quel film!!

    La tua straordinaria generosità ed eleganza di modi ti ha fatto poi persino inserire nei commenti la citazione ed il link diretto alla mia vecchia recensione che feci a suo tempo sulla gradevolissima commedia on the road di aspirazioni culinarie e di questo ovviamente ti ringrazio moltissimo!!

    Grazie di tutto, amico mio e Buona Domenica.

    P.S. Dopo l’innamoramento scattato in me con la visione di Chef, cominciai allora la ricerca ed il recupero della precedente filmografia della Vergara, ogni volta lasciandomi ammaliare, in alcuni casi in modo persino travolgente, come nel caso del suo piccolo ruolo (ma visivamente indimenticabile) nel film del 2013 di Torturro Fading Gigolo!

    • wwayne ha detto:

      Anche tu mi hai mandato in brodo di giuggiole citandomi Gigolò per caso: quel film è semplicemente un capolavoro del soft – core, e buona parte del merito è proprio della nostra amata Sofia Vergara.
      Come spesso succede nel mio blog, nel post si parla di una cosa, ma nei commenti la discussione si allarga e prende delle pieghe assolutamente imprevedibili. A questo proposito, ti dirò che voglio proseguire la discussione iniziata con un’altra blogger sui film meno noti di De Niro, e consigliartene uno che ho visto proprio ieri: Colpevole d’omicidio. E’ un thriller serratissimo, e ha anche tanti personaggi interessanti: forse alcuni sono stati sviluppati un po’ meno del dovuto, ma c’è da dire che troppo lavoro di introspezione sui personaggi avrebbe distolto l’attenzione dello spettatore dalla tesissima trama del film. E’ quella la vera protagonista, e lo sceneggiatore è stato magistrale nel costruirla in modo tale da tenere lo spettatore sul filo del rasoio dal primo all’ultimo minuto. Se non l’hai visto recuperalo, non te ne pentirai! : ) Grazie a te per il commento! : )

  5. Zio Gio ha detto:

    Onestamente dubito che la bellezza di Sofia Vergara possa mai finire

    • wwayne ha detto:

      Eh, in effetti a 46 anni si difende ancora benissimo: come ho scritto in un commento precedente, ritengo lei e Lodovica Comello le donne più belle del mondo. E poi, anche quando sarà lei ad avere i capelli bianchi come Geppetto, avrà comunque quell’entusiasmo e quella vitalità tipicamente sudamericana che contribuiscono moltissimo a determinare il suo fascino. Grazie per il commento! : )

  6. annikalorenzi ha detto:

    il marito è un fustone mi pare…con un cognome italiano..o sbaglio?

    • wwayne ha detto:

      Esatto: Joe Manganiello. Dalle foto che lei posta su Instagram è evidente che sono una coppia molto felice, quindi quel “mortacci sua” era assolutamente ironico: al contrario, spero che restino assieme anche quando alla meravigliosa Sofia non sarà rimasto neanche un dente del suo meraviglioso sorriso.
      Tra l’altro ho dato un’occhiata alla filmografia di Joe Manganiello, e mi sono accorto che ho visto ben 3 suoi film: Spider – Man, Spider – Man 3 e Sabotage. Nonostante questo, non mi ricordo assolutamente della sua presenza in nessuno di questi 3 film. Insomma, nella vita privata è sicuramente un marito meraviglioso, ma sullo schermo non lascia il segno quanto la mia amata Sofia! : ) Grazie per il commento! : )

  7. Flavia Vinci ha detto:

    Nel profondo della mia ignoranza cinematografica ignoravo clemente chi fosse Sofia Vergara, ne ho approfittato per farmi una cultura! Tu, invece, continua a scrivere post come questo! 😊

    • wwayne ha detto:

      Mi fa molto piacere che tu abbia apprezzato il mio post, e mi ci voleva proprio quest’iniezione di fiducia: stamattina non ho ricevuto molti commenti, quindi cominciavo a temere che avessi sopravvalutato la qualità di ciò che avevo scritto. Grazie mille per i complimenti e per il commento! : )

      • Flavia Vinci ha detto:

        Non diventare schiavo dei feedback! Lascia che le cose prendano un senso per te. meno che tu non lo faccia per lavoro, goditi la scrittura, le tue creazioni, le tue idee… il blocco dello scrittore secondo me iene proprio così! Quando cominci a pensare a quello che vogliono gli altri e non a te!

      • wwayne ha detto:

        Hai perfettamente ragione, dovrei scrivere per me stesso e non per gli altri. Tuttavia, ti confesso che quando scrivo un post ho sempre paura di deludere il mio pubblico, e finché non lo pubblico non riesco mai a prevedere con certezza come verrà recepito.
        Ad esempio, mi è capitato di scrivere un post pensando che avrebbe fatto il botto, e invece non se l’è filato quasi nessuno; viceversa mi è capitato anche di pubblicare un post credendo che fosse inferiore ai miei standard, e invece con mia grande sorpresa i miei lettori hanno dimostrato di apprezzarlo moltissimo. Insomma, non riesco a decifrare i gusti del pubblico, e quindi decisamente non ho un futuro nel marketing. Per fortuna lavoro in tutt’altro ambito! : ) Comunque hai ragione, cercherò di non farmi ossessionare troppo dal riscontro dei miei lettori. Grazie mille per il consiglio! : )

      • Flavia Vinci ha detto:

        figurati, mi sono permessa di dirtelo perché credo che per noi non professionisti ci sia ancora margine per il divertimento e la creatività. Non dev’essere un gran che bel vivere essere ossessionati dai “like”, per me è come far decidere a qualcun altro il valore di ciò che ami e ciò che senti… fino al punto in cui non ami e non senti più niente. Fino a trasformarti in una macchina macina-consensi e perché poi? per piacere a dei perfetto sconosciuti con gusti banali e volubili che quasi certamente non incontreranno mai i tuoi. Siamo livellati verso il basso, massification, standardizzati. Lo vedi nelle pin up della tv, tutte uguali, stessa faccia, stessa espressione vacua, stesso taglio di capelli, trucco, etc. e con i libri è ancora peggio. I blog a mio modesto parere non sfuggono a questa banale logica. La tua forza è la tua diversità, la tua identità. Non so dove leggevo che il sorriso di una persona è il suo logo. Ecco, non perdere mai il tuo dietro a un mancato consenso… sempre se non lo fai per vivere, ovviamente! 😊
        p. s. per curiosità ti va di indicarmi il post che nn ha ricevuto il tributo che ti aspettavi?

      • Flavia Vinci ha detto:

        l’ho trovato totalmente nel tuo stile. Vai tranquillo! 💪😊

      • wwayne ha detto:

        Mi fa molto piacere che almeno tu l’abbia apprezzato! Grazie mille! : )

  8. ilblogvuoto ha detto:

    Noto una leggera deviazione nel tuo stile. Di solito, quando introduci un articolo, lo fai con qualcosa di “laterale”, mentre qui parli di Sofia Vergara e poi di un suo film.
    A me piace il suo personaggio di Modern Family soprattutto per la questione dell’accento, perché non è che la trattano come la classica latinoamericana super piccante, ma come una donna che vuole provare ad essere parte della sua nuova famiglia pur preservando la sua cultura. Inoltre, è troppo divertente quando urla JAAAAAAAAAAAAAAAAY!

    • wwayne ha detto:

      Purtroppo non posso confermare le tue opinioni su Modern Family, perché probabilmente sono l’unico fan al mondo di Sofia Vergara che conosce poco e niente quella serie. Ho provato a guardarla, ma non mi ha preso.
      Proseguendo la discussione sui fratelli Coen che abbiamo iniziato nel tuo post (https://ilblogvuotodinidellaneum.wordpress.com/2018/09/02/15463/), ribadisco che a mio giudizio Non è un paese per vecchi è un film sopravvalutato, e lo stesso vale per le loro commedie, perché loro si credono (e sono ritenuti) molto, ma molto più simpatici di quello che sono in realtà. Anche il celebratissimo grande Lebowski a me ha provocato un tale ribrezzo che non sono riuscito a finirlo (e lo dico da grandissimo fan di John Goodman, peraltro).
      In compenso, quando provano a fare film drammatici qualche volta ci azzeccano: ad esempio, il loro remake de Il Grinta non era affatto male. Grazie per il commento! : )

      • ilblogvuoto ha detto:

        Mi hai fatto notare che io non ricordo assolutamente nulla di questi tre film. Il Grinta è su Netflix, magari me lo rivedo

      • wwayne ha detto:

        Ottima decisione! Comunque ho guardato la loro filmografia su Wikipedia, e a dire il vero l’ho trovata una loro commedia che mi è piaciuta: “Ave, Cesare!”. Se non hai visto questo film, te lo consiglio caldamente! : )

      • ilblogvuoto ha detto:

        Ah è dei fratelli Coen? L’ho adorato quel film, anche se è fatto per chi conosce la Hollywood dei tempi d’oro

      • wwayne ha detto:

        E io l’ho bazzicata un bel po’, quindi ovviamente “Ave, Cesare!” mi ha mandato in brodo di giuggiole! : ) Comunque ritengo che possa piacere anche a chi non ha mai visto un film della vecchia Hollywood in vita sua. Buon appetito! : )

      • ilblogvuoto ha detto:

        Si poi è ben realizzato e ti aiuta a riflettere su cosa accadeva a Hollywood 60 anni fa

  9. espress451 ha detto:

    Parafrasandoti, “mi piace” la tua scrittura.
    A presto, Es.

    • wwayne ha detto:

      Anch’io ti stimo moltissimo come blogger, quindi il tuo apprezzamento mi inorgoglisce moltissimo! : ) Grazie mille per i complimenti e per il commento! : )

  10. GramonHill ha detto:

    Questo film mi è rimasto nel cuore. Adoro Jon Favreau, è capace di passare da piccoli film deliziosi come Chef a grandi produzioni come Iron man, Cowboys & Aliens e Il libro della giungla. La tua recensione rende giustizia a questo bellissimo film.

    • wwayne ha detto:

      Mi fa molto piacere che anche tu abbia apprezzato il film, e soprattutto ti ringrazio moltissimo per le belle parole che hai speso per me: sai bene quanto ti stimo, quindi ricevere dei complimenti da parte tua mi riempie davvero di orgoglio. Viva Sofia Vergara dunque, ma viva anche Jon Favreau! : )

  11. Fairylove ha detto:

    Bellissimo film l’ho visto più volte e poi adoro Sofia Vergara ❤

    • wwayne ha detto:

      Mi fa molto piacere che tu condivida la mia passione per questa straordinaria attrice. Nel mio post ho evidenziato soprattutto le sue qualità fisiche, ma lei non ha solo quello da offrire: in lei c’è anche tanta simpatia, tanta energia e soprattutto tanto talento. Grazie per il commento! : )

  12. vittynablog ha detto:

    Vedendo La Vergara, è facile capire perchè ti entusiasma così tanto quando la vedi. E’ davvero una figura deliziosa.

    A me invece guadare un attore mi trasmette un senso di fiducia. Non è bello ne’ giovanissimo. Però immagino che con lui non si dovrebbe avere mai timore di niente… è John Nettles, interpreta ” L’ispettore Barnaby ” E al di là delle trame, lo serguo, quando mi capita, solo per i suoi modi di fare di muoversi, di porsi.

    Chissà, magari nella vita è un fifone… però in quei telefilm fa la sua bella figura!!!

    • wwayne ha detto:

      Il talento ce l’hanno in tanti, il carisma in pochissimi. E il carisma si vede anche da questo, dall’impressione di sicurezza che una persona sembra avere e riesce anche ad infondere negli altri.
      Se dovessi fare il nome di altri attori carismatici, mi vengono in mente almeno altri 2 nomi: Russell Crowe e Jared Leto. Nel loro caso oltre al carisma c’è anche il talento, infatti hanno entrambi vinto l’Oscar! : ) Grazie per il commento! : )

  13. vittynablog ha detto:

    Grazie a te per avermi risposto!!!! 🙂

  14. lilasmile ha detto:

    Come promesso…eccomi qua. Credo ti piaccia vincere facile. Ma che glie voi dì a questa qui? Sai che però io non la conoscevo? Forse anche perché in realtà non vado molto al cinema anche se trovo interesse per alcuni film. Dalla descrizione che ne hai fatto mi sembra un film leggero ma non stupido. Che cattura l’attenzione. Grazie per avermi resa partecipe di questa piacevole lettura. Un sorriso. Lila
    Il post scriptum: pure il marito di Sofia Vergara è un bono da paura…e qui mi fermo! 🙂

    • wwayne ha detto:

      Anche se non l’hai visto, l’hai descritto in maniera perfetta: è un film leggero ma non stupido, anzi in certi punti riesce ad essere perfino profondo oltre che intelligente.
      Riguardo al marito di Sofia Vergara, ti dirò senza alcuna invidia che sono contento per loro due: sono una bellissima coppia, sia esteticamente che per l’intesa che sprigionano ogni volta che sono insieme.
      Come sempre, ti lascio una canzone (visto che siamo di Domenica, scelgo “Lost in the week – end” di Cesare Cremonini):

      Grazie a te per la tua costante presenza nel mio blog! : )

      • lilasmile ha detto:

        Grazie di cuore a te caro. Non sono proprio costante ma mi fa sempre piacere esserci quando posso. La canzone magari l’ascolto in serata…così sarò proprio persa. Uh mamma mia che freddura da paura. Ti abbraccio. Lila

      • wwayne ha detto:

        Un abbraccio anche a te, e a presto! : )

      • lilasmile ha detto:

        Ho iniziato ad ascoltare. Non è male, anche se ha un ritmo particolare. In realtà non è la mia preferita di Cesare Cremonini.
        A presto. 🙂

  15. Moon ha detto:

    Lo guarderò , visto che è inerente al mio lavoro… mi hai messo curiosità . (E guarda che io guardo pochissimi film, negli ultimi anni…)

    • wwayne ha detto:

      Mi fa molto piacere che tu abbia deciso di fare un’eccezione per Chef – La ricetta perfetta, e sono convinto che manderà in estasi anche te. Grazie per il commento! : )

  16. Petra ha detto:

    Bellissimo film. Mi è piaciuto davvero tanto.

  17. Pendolante ha detto:

    Ho visto il film è mi è piaciuto molto, anche se non mi sono soffermata sulla bellezza di Sofia 🙂

    • wwayne ha detto:

      Io invece praticamente mi sono soffermato solo su quella! : ) Solamente ad una seconda visione sono riuscito ad apprezzare anche i tanti altri pregi del film. Grazie per il commento! : )

  18. maxilpoeta ha detto:

    non ho visto questo film, ma leggendo la tua recensione mi hai fatto venir voglia di vederlo 😉
    Confermo anch’io, lei è bellissima!

  19. natipervivereblog ha detto:

    I tuoi splendidi post, mi rimandano sempre ( e di questo te ne sono grata) allo “spirito” della vita, quell’alchimia di ingredienti magici che ognuno di noi dovrebbe possedere. Riporto alcune tue parole ” la simpatia crea un’atmosfera festosa che contagia chiunque le stia vicino”
    E’ proprio vero! Questo film, dal nome così accattivante “La ricetta perfetta”, ci insegna, o ancor meglio, ci suggerisce, che vi è un motivo, un “tema musicale” che sta come sfondo dominante in chi sa realmente vivere: la forza di rinnovarsi, di cimentarsi anche in nuove avventure lavorative con lo spirito dell’intraprendenza, ma soprattutto la simpatia, quella risata allegra che trova il tono ironico, a volte anche dissacratore, nei momenti della nostra giornata.
    Alla risata, non dimentichiamo di accompagnare un buon bicchiere di vino( magari chianti) e il desiderio di stare in compagnia….
    ti ricordi la canzone “Aggiungi un posto a tavola?” ecco…questo dovrebbe essere il motto giornaliero!
    Proprio ieri sera, parlavo con i miei figli e alla loro domanda: ” Cosa diresti a qualche tua collega che è sempre disperatamente “depressa”?
    ” Direi di divertirsi….Perché se ami l’allegria, la trasmetti anche ai ragazzi della tua classe! E non servono documenti, scritti per far vivere bene e coinvolgere una classe”
    E allora abbasso l’inutile burocrazia, le scartoffie giornaliere….
    e brindiamo alla SIMPATIA!
    un caro saluto
    Adriana

    • wwayne ha detto:

      Hai centrato il punto: per avere successo (nel lavoro come nella vita) non basta il coraggio, ci vuole anche la capacità di saper affrontare la vita con un sorriso, o almeno senza abbattersi. E come hai detto tu, anche saper stare in compagnia aiuta moltissimo. Grazie mille per i complimenti e per questo bellissimo commento, e un brindisi anche a te! : )

  20. illettorecurioso ha detto:

    Molto carino questo film e poi Sofia Vergara è troppo simpatica!

    • wwayne ha detto:

      Mi fa molto piacere che tu condivida la mia passione per questo film, e soprattutto per Sofia Vergara: hai proprio ragione, la simpatia è la sua vera arma vincente, anche più della bellezza. Grazie per il commento! : )

  21. Nick Shadow ha detto:

    Sì, film carino: io l’ho visto come metafora autobiografica dell’esperienza di Favreau alla Disney/Marvel: la Marvel come il ristorante che lo “schiavizza” alla non sperimentazione, e il furgoncino come libertà creativa che si concretizza in un nuovo “studio” (il nuovo ristorante) più aperto alla “creazione” (forse la stessa Disney per cui Favreau ha messo a punto diversi effetti speciali classici ma rinnovati nei remake di Jungle Book e The Lion King, imminente) — però film solo piacevole, non di più (a mio avviso)…

    • wwayne ha detto:

      Mi stupisce che così tante persone abbiano visto Chef – La ricetta perfetta: ero convinto che fosse un film di nicchia! : )
      La tua considerazione sulla cucina usata come metafora del percorso artistico di Jon Favreau è davvero molto acuta, e mi trova totalmente d’accordo.
      Riguardo al remake del Re leone, onestamente non ne posso più di sequel, prequel, remake, reboot e tutti gli altri termini con cui si indicano le rimasticature di roba già fatta, ma in questo caso potrei fare un’eccezione: sia perché sono molto legato a quel film (è stato il primo che ho visto al cinema), sia perché stavolta a dirigere i lavori c’è una garanzia come Jon Favreau.
      Tornando a Chef – La ricetta perfetta, non sei stato l’unico a dire che l’ho sopravvalutato, e può darsi benissimo che tu abbia ragione: come ho spiegato anche qui sotto, quando c’è una strafiga nel cast io non capisco più niente, e finisco per apprezzare anche le trashate più indifendibili! : ) Grazie per il commento! : )

  22. lapinsu ha detto:

    Permettimi di incrinare per qualche istante l’atmosfera dolce e romantica del tuo post, per sottolineare un fatto: la fila che si crea al banchetto non è dovuta minimamente alla simpatia della Vergare nè tantomeno alla bontà dei panini di Favreau, bensì alle curve mozzafiato della tua diletta….

    Fatta questa doverosissima puntualizzazione, ti confesso che vidi tempo fa questo film su suggerimento di Kasabake e non ne restai entusiasta trovandolo poco più che passabile. Il fatto che sia uno dei pochi ad aver avuto un giudizio poco lusinghiero mi mette giustamente dalla parte del torto e quindi taccio, spostando l’attenzione su una inconfutabile realtà cui tutti noi cinefili prima o poi ci pieghiamo.

    L’indulgenza e la generosità di giudizio nei confronti di un film è direttamente proporzionale all’apprezzamento che si nutre nei confronti della attrice protagonista

    Come ben sai ho visto centinaia di film solo perchè mi tirava l’attrice protagonista (l’ultimo proprio stamane, una passabile commedia romantica con la tua amatissima Zoey Dutch: “Come far perdere la testa al capo”) e molti di questi, ancorchè porcherie assoluti, li ho amati solo perchè c’era una mia diletta.
    Quindi fai bene a goderti la tua Vergarona finchè prende parte a questi film!!!!!!!!

    • wwayne ha detto:

      La considerazione iniziale del tuo commento è giustissima: anche il prodotto più mediocre ha ottime chances di venire venduto, se a proportelo è una sventola da urlo. E infatti il mio amico macellaio tempo fa rifiutò la proposta di una ditta di salumi proprio perché aveva mandato una strafiga come rappresentante: se i loro salumi fossero stati validi, non avrebbero avuto bisogno di ricorrere a questi mezzucci per venderglieli.
      Riguardo a Zoey Deutch, ho registrato un film sul mysky (Proprio lui?) esclusivamente per la sua presenza, quindi condivido in pieno il tuo entusiasmo per questa ragazza che farebbe sciogliere chiunque con la sua irresistibile dolcezza. Non vedo l’ora di ammirarla in quel film pur sapendo benissimo che sarà una trashata, e questo la dice lunga su quanto lei mi mandi in brodo di giuggiole.
      Tuttavia, anche al suo meglio Zoey Deutch non mi tirerà mai quanto Sofia Vergara. E hai ragionissima a dire che probabilmente la sua presenza ha influenzato non poco la mia valutazione su questo film. Proprio ieri ho visto un altro film soltanto perché c’era lei, Four Brothers – Quattro fratelli: ho preso un’ottima decisione, perché è un film formidabile. Non sono ancora riuscito a capire se il miglior film che ho visto nel 2018 è stato questo o Bronx, anche perché sono due film molto simili. Grazie per il commento! : )

      • lapinsu ha detto:

        Ma Bronx quello di De Niro? L’ho scaricato qualche settimane fa ma non mi sono mai risolto a vederlo… Merita???

        Proprio lui è una trashata atomica, ai livelli di Dirty Granpa con De Niro e Zac Efron. E’ una sorta di Ti presento i miei tamarro. Tutti l’hanno schifato ma a me non è spiaciuto e confesso di aver visto di molto molto peggio.

        Negli ultimi giorni ho recuperato un sacco di film anni 80 che avevo visto da ragazzo e che desideravo però gustarmi con gli occhi di adulto:
        – Sorvegliato speciale: quanto era pietosa di Stallone allora… però il film gira alla grand e Donald Sutherland cattivo ha il suo perchè
        – L’ultimo BoyScout: McQuarrie + Bruce Willis spaccano sepre
        – Wargames: memorabile pellicola nerd di inizi anni 80

        Prossimamente mi gusterò anche uno Swarzy d’annata: Codice Magnum 😀

      • wwayne ha detto:

        Codice Magnum è un action strepitoso. Non ti dico altro per non rovinarti il piacere della visione.
        Riguardo a Proprio lui?, non sapevo che oltre ad essere trash fosse anche scopiazzato, ma questo non mi dissuade dal vederlo: c’è Zoey Deutch, e tanto mi basta! : )
        Riguardo a Bronx, è un altro film gigantesco. De Niro ha palesemente preso ispirazione dal suo maestro Scorsese per la sua prima regia, e il risultato è stato memorabile. So che ha diretto anche un altro film, ma ovunque lo descrivono come un interminabile polpettone sulla CIA, e quindi escludo categoricamente di vederlo. Ti farò sapere invece su Wargames! : )

  23. Sabri ha detto:

    Non conosco l’attrice e men che meno il film ma sicuramente è da guardare. Sembra una bella storia… Grazie Wwayne 😀

  24. paroleinarmonia ha detto:

    Beh, ma Sophia Vergare è una creatuea di una bellezza sconvolgente! *O*
    Capisco benissimo quello che provi, a me succede sempre quando vedo quel capolavoro di essere umano che è Emma Stone! *O* In ogni caso, questo film è nel mio elenco di cose da vedere e in effetti dopo aver letto questo tuo post la curiosità mi è ulteriormente salita, quindi credo proprio che approfitterò della mia prossima serata libera per dedicarmi alla visione.
    Ti farò sapere. 🙂

    • wwayne ha detto:

      Attendo tue notizie allora! E sono totalmente d’accordo su Emma Stone: io la apprezzo più per il suo talento che per la sua bellezza, ma anche lei è sicuramente un’attrice che stramerita il successo che sta avendo. Grazie per il commento! : )

  25. tachimio ha detto:

    Sempre gradevoli le tue recensioni. Grazie wwayne. Ti abbraccio forte. Isabella

    • wwayne ha detto:

      Mi fa molto piacere che tu abbia apprezzato la mia recensione. Come sempre, ti lascio una canzone (“Fragile” di Sting):

      Grazie a te per i complimenti e per il commento, e un abbraccione anche da parte mia! : )

  26. SaraTricoli ha detto:

    Il film sembra il mio genere, li guarderò sicuramente, ma, certo che ti piace proprio questa Sofia 😉
    È bello leggere la tua descrizione, trasmette passione… quasi quasi mi innamoro anch’io 😜
    Buona giornata 😘

    • wwayne ha detto:

      Eccome se mi piace! : ) Considero Sofia Vergara la donna più bella del mondo insieme a Lodovica Comello, anche se ovviamente incarnano due tipi di femminilità molto diversi: Lodovica Comello è una bellezza acqua e sapone, Sofia Vergara invece è una sex bomb esageratissima.
      Come sempre, ti lascio una canzone:

      Grazie per il commento, e buona giornata anche a te! : )

  27. marisasalabelle ha detto:

    Ahimè, non conosco Sofia Vergara e non ho visto Chef. Sarà grave, dottore?

    • wwayne ha detto:

      Ma no, non c’è niente di strano: Chef – La ricetta perfetta non è un film famosissimo, e anche Sofia Vergara non è mai riuscita ad affermarsi pienamente nel mondo del cinema. Sì, ogni tanto le fanno fare qualche film, ma è soprattutto in tv che è riuscita a ritagliarsi un suo spazietto. Onestamente non capisco perché Hollywood la snobbi, ma magari presto o tardi quest’ostracismo avrà fine.
      Riguardo al film, glielo consiglio caldamente: racconta davvero una bella storia. Grazie per il commento! : )

  28. Anasa ha detto:

    Congratulazioni!
    Ho nominato il tuo blog per il Real Neat Blog Award.
    Maggiorni informazioni all’indirizzo: https://anguanasa.wordpress.com/2018/09/04/real-neat-blog-award-congratulations-my-nominees/

  29. musicaamezzaria ha detto:

    Se ti piace la Sofia (che effettivamente è bona…e lo dico da donna) ti suggerisco il film “Fuga in tacchi a spillo” dov’è coprotagonista insieme a Reese Witherspoon. E’ uno di quei film leggeri e poco impegnativi ma che ti strappano un sorriso.

    • wwayne ha detto:

      Dopo aver visto il trailer avevo deciso di non vedere Fuga in tacchi a spillo: le tue parole mi hanno fatto capire che l’ho decisamente sottovalutato, e quindi sarà il prossimo film che vedrò. Grazie mille per la preziosa dritta e per la tua costante presenza sul mio blog! : )

      • musicaamezzaria ha detto:

        Oddio adesso sento addosso il peso della responsabilità! 🙂 Metto le mani avanti e ripeto che è un filmettino allegro, nulla di più…ma comunque fammi saper che ne pensi. A presto!!

      • wwayne ha detto:

        Senz’altro! E non ti incolperò se il film non mi sarà piaciuto, perché almeno mi avrai dato l’occasione di rifarmi gli occhi con Sofia Vergara! : ) A presto! : )

  30. Alidada ha detto:

    Anch’io, lo confesso, sono andata su Google a cercare chi è Sofia Vergara 🙂 Bella ragazza..accipicchia! Anche il film deve essere carino e di certo appena mi capita me lo guardo in santa pace. Senti Wwayne, ma noi ci conoscevamo già qui sul blog, vero? Perché io sono mancata per un po’ (un annetto) e adesso non ricordo bene… ma mi sembra di ricordarmi di te. E poi..come ti posso chiamare? 🙂 Sono contenta di trovarti…buona serata

    • wwayne ha detto:

      Eccome se ci conoscevamo già: abbiamo chiacchierato tante volte in passato, sia nel mio blog che nel tuo. Anch’io sono molto contento che tu sia tornata su WordPress, perché sei senza dubbio una dei migliori bloggers di questa piattaforma. Grazie per il commento, e buona serata anche a te! : )

  31. giovanna ha detto:

    Che bello leggere i tuoi articoli, mi hai incuriosito, lo cercherò, sembra che ti sia piaciuto davvero tantissimo.

  32. Marie Morel ha detto:

    Mi piace molto l’immagine dello stare seduti ad un tavolino sul lungomare, sorseggiando un mojito in piacevole compagnia. E’ da tanto che non provo una sensazione simile guardando un film. Lo vedrò, grazie!

  33. Moon ha detto:

    Bueno, la voglia però è per un Cuba, accompagnato alla musica, che per molta parte del film regna sovrana, me gusta, claro.
    Eppoi… eppoi c’è stata sulla voglia apocalittica di farmi un furgone e vendermi tacos (se chiamo Ale la cosa si può pure organizzare).
    Ma anche un pelino di repulsione, io lavoro in un Ristorante, tutto il primo pezzo sullo Chef… cavolo: roba da brivido (perché è reale).
    Eppoi. Social or not?
    Insomma, il film di nicchia quanto ti pare, ma non annoia. Almeno, non annoia me, che mi annoio a bestia per ogni cosa.
    Ma le ragazze: eh, sulle ragazze non so che dire. Scarlet batte Sofia, scusa WW, ma non c’è lotta. Tra finzione e realtà, scelgo realtà. Ma Sofia fa una parte carina, carina, carina… poco onesta. Ognuno ha il suo background: una ex così: ma daiii!!!
    Il ragazzino mi piace a bestia.
    E il mio prossimo nick sarà: El Jefe. Che magari da cameriera mi riciclo a Cuoca, che così accontento anche mia madre, che dice (a ragione): mai vista una cameriera di 60 anni?

    • wwayne ha detto:

      Mi fa molto piacere che anche tu abbia apprezzato questo carinissimo film.
      Riguardo al confronto tra Scarlett Johansson e Sofia Vergara, hai ragione, la prima è sicuramente una bellezza più naturale. La Vergara si è rivolta ad un ottimo chirurgo e quindi non è rimasta sfigurata, ma che abbia fatto qualcosa agli zigomi lo vedrebbe anche un bambino. Tuttavia la preferisco rispetto alla Johansson, perché mi trasmette un’allegria e una solarità che la rendono attraente anche al di là delle sue doti estetiche. Grazie mille per il tuo ricchissimo e simpaticissimo commento! : )

  34. Mr.Loto ha detto:

    Ci sono attori e film che trasmettono bellissime sensazioni ed altri che fanno il contrario! Non capisco chi si intrattiene con il secondo tipo di attori e film… eppure ci sono tante persone che amano provare emozioni negative.
    Saluti

    • wwayne ha detto:

      Sono totalmente d’accordo: ci sono alcuni attori che mettono una tristezza infinita soltanto a guardarli. Jeremy Irons, ad esempio: ha un viso lungo quanto la Salerno – Reggio Calabria, e anche i film a cui partecipava spesso vanno dal malinconico al depresso andante. Tuttavia, in mezzo alla sua filmografia ce ne sono 3 che brillano come una stella: Mission, La maschera di ferro e Appaloosa. Se non li hai visti, te li consiglio caldamente. Grazie per il commento! : )

  35. Emozioni ha detto:

    Vergara è da mozzare il fiato!
    Sensuale ed allegra.
    Guarderò il film con mia figlia. È il nostro genere.
    La tua recensione è entusiasmante. Impossibile non restarne contagiati!
    Ciaooooooo

    • wwayne ha detto:

      E’ un film perfetto da guardare in famiglia, quindi sono convinto che lo amerete entrambe! E sulla Vergara hai pienamente ragione: la sua allegria la rende un personaggio piacevolissimo anche al di là della sua bellezza mozzafiato. Grazie mille per i complimenti e per il commento! : )

  36. Katjuscia La Teana ha detto:

    Adesso mi tocca guardarlo … mi hai incuriosita

  37. aamoreinfinito ha detto:

    Mi piacciono i tuoi riassunti e che metti anche le tue sensazioni sei speciale

    • wwayne ha detto:

      Metto molto impegno nella scrittura di ogni mio post, quindi mi fa molto piacere quando vengono apprezzati. Le tue parole mi hanno ripagato di tutti i miei sforzi. Grazie mille per i complimenti e per questo bellissimo commento! : )

  38. chiaramarinoni ha detto:

    Ciao
    Grazie per essere passato da me.
    Mi piace come scrivi: hai la facoltà di suscitare in chi legge la voglia di vedere il film e che hai recensito.
    Un sorriso e buona domenica.
    Chiara

    • wwayne ha detto:

      Metto molto impegno nella scrittura di ogni mio post, quindi mi fa molto piacere quando vengono apprezzati. Le tue parole mi hanno ripagato di tutti i miei sforzi. Grazie a te per i complimenti e per questo bellissimo commento! : )

  39. verdefronda ha detto:

    Seguo molto poco i film ma mi è piaciuta la tua recensione
    Ti lascio un saluto
    Giorgio

  40. RobertaPischedda ha detto:

    lo guarderò! Lei è stupenda! ❤

    • wwayne ha detto:

      Mi fa molto piacere che anche tu apprezzi Sofia Vergara, e soprattutto che tu abbia deciso di dare fiducia al mio consiglio cinematografico: sono convinto che questo film piacerà moltissimo anche a te. Grazie per il commento! : )

  41. fulvialuna1 ha detto:

    Messo in lista!
    Mi hai incuriosito

  42. diserieZero ha detto:

    Riuscire a creare atmosfera in un film, è un’arte sublime. La stessa atmosfera tu la sai creare nei tuoi scritti, portando il lettore sul set. Ciao, Wwayne, al prossimo giro! 🙋🏻‍♀️

  43. ortensia ha detto:

    Concorde Sofia Vergarae’ una grande e sentirla in lingua originale e’ anche meglio🤩

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...